09.11.2018
10:00
Redazione
Genny la carogna

Genny 'a carogna condannato a 18 anni di reclusione: importava hashish e cocaina dall'Olanda

Pugno duro per Gennaro De Tommaso, il capo tifoso conosciuto come «Genny la carogna», ieri condannato per traffico di droga importata dall’Olanda. Diciotto anni di reclusione, al termine della sentenza di primo grado, con il rito abbreviato, su una richiesta di venti anni. Il capo dei Mastiffs avrebbe gestito contatti in mezza Europa, in particolare sull’asse che lega Napoli ai Paesi Bassi, garantendo la fornitura di hashish e cocaina per alcune piazze del centro storico. Un nome noto come capo del gruppo dei Mastiffs, anche per quanto avvenne sugli spalti dello stadio Olimpico di Roma, il tre maggio del 2014. Poche ore prima del match, era stato ucciso Ciro Esposito, tifoso azzurro ammazzato a colpi di pistola esplosi da un tifoso giallorosso e lo svolgimento della partita era in discussione. De Tommaso ricevette il capitano del Napoli Hamsik e le forze dell’ordine, poi diede il via almatch. Lo riporta l'edizione odierna del quotidiano Il Mattino.