13.09.2017
17:40
Redazione

L'ex Napoli Rincon: "Ho avuto come presidenti i boss del cartello di Cali, eseguivo i loro ordini"

Freddy Rincon ex centrocampista del Napoli e del Real Madrid, è intervenuto ai microfoni di Fox Sports rilasciando alcune dichiarazioni in merito ai rapporti tra il narcotraffico colombiano e il calcio, quando vestiva la maglia dell'America de Cali ai tempo della presidenza dei fratelli Rodríguez Orejuela, boss del cartello di Cali: "I fratelli Orejuela avevano deciso di investire nel calcio ed erano i presidenti. Io eseguivo i loro ordini come sono stato sempre abituato a fare. In quel periodo ho ricevuto tante proposte dall'estero ma non mi hanno mai lasciato andare. Quando arrivò l'offerta del Palmeiras, inspiegabilmente accettarono e mi lasciarono partire. Non siamo mai stati minacciati dal cartello di Cali. Anche se si è sentito parlare spesso di minacce, ci tengo a sottolineare che non è vero e che, al contrario ci hanno sempre sostenuto. I calciatori non hanno mai avuto nessun tipo di problema con il narcotraffico, erano problemi che avevano loro, e loro se li risolvevano".

Diventa subito Fan di CalcioNapoli24 e seguici su Facebook!