11.12.2017
18:30
Redazione

FOCUS - Napoli-Lipsia a confronto: finisce 5-4! Gli azzurri valgono 353mln, i tifosi tedeschi pagheranno di più: tutti i numeri

Una gara che si preannuncia spettacolare quella che a febbraio vedrà per protagonisti il Napoli di Sarri ed il Lipsia di Hasenhuttl. Le due squadre sono entrambe seconde in classifica, con il Napoli, però, nettamente più in corsa per il titolo, a differenza dei tedeschi che hanno 8 punti in meno dal Bayern Monaco primissimo. Ma, mettendo momentaneamente da parte l'aspetto tattico, quale delle due rose è la più forte, o meglio, la più costosa? Le due squadre hanno tanti giocatori di qualità, cercati e che verranno corteggiati in futuro, ma quale delle due formazioni vale di più? E quale trasferta è più economica per i tifosi?

I CLUB - Non c'è storia: il Napoli ha un valore molto più alto. Il club di Aurelio De Laurentiis, stando a Transfermarkt, vale circa 353 milioni di euro, mentre il club di Oliver Mintzlaff è prezzato 256 milioni di euro. A fare tutta la differenza del mondo è la storia delle due squadre: i napoletani vantano una gloriosa storia di oltre 90 anni, con un palmares che vanta anche una Coppa Uefa, per non parlare di Maradona. I tedeschi, invece, sono nati nel 2009 e pur diventando una delle realtà più interessanti d'Europa, non hanno ancora dimostrato nulla. Punto per il Napoli. 

I PORTIERI - Dal punto di vista dei cartellini sul mercato, il Napoli vanta a porta un prezzo totale di 5.2 milioni di euro. Il più costoso l'esperto Pepe Reina, con una valutazione di 2 milioni. I tedeschi, invece, se decidessero di vendere oggi i tre portieri potrebbero chiedere 7.3 milioni. Il più costoso del reparto il 27enne Gulacsi, prezzato 4 milioni da Transfermarkt. Punto al Toro Rosso.

I DIFENSORI - Qui la differenza è imponente. La difesa del Lipsia potrebbe essere acquisita con "soli" 40 milioni di euro. Il valore di mercato più altro tra i 4 centrali ed i 4 terzini è quello del giovanissimo Dayot Upamecano: il 19enne è prezzato 12 milioni di euro. Il Napoli, invece, con i suoi 5 centrali e 4 terzini tocca i 107.5 milioni di euro. Il giocatore più prezioso, come ci si aspetta, è Kalidou Koulibaly: il senegalese è prezzato 30 milioni di euro. Punto ai partenopei

I CENTROCAMPISTI - Il centrocampo è il cuore pulsante di ogni squadra che si rispetti ed infatti è il reparto più costoso per entrambe le compagini. Il Napoli, che ha il picco nei 40 milioni di Hamsik, potrebbe vendere i suoi 6 centrocampisti per 123 milioni di euro. Appena sotto la squadra avversaria, che potrebbe sacrificare la propria mediana per 113 milioni. Il giocatore più costoso, ed infatti già venduto al Liverpool, è Naby Keita, prezzato 50 milioni. 

Punto al Napoli, di misura.

GLI ATTACCANTI - Ci fanno innamorare e decidono le partite: è questo il reparto nel quale i presidenti fanno gli acquisti più importanti. Il Napoli potrebbe sacrificare i 6 attaccanti in rosa per 117 milioni di euro. Il valore più alto è quello dell'amatissimo Lorenzo Insigne, prezzato oltre 40 milioni di euro. Costa di più, secondo Transfermarkt, il bomber Timo Werner per il quale il Lipsia potrebbe chiedere 50 milioni di euro. I sei attaccanti potrebbero essere scambiati con un assegno da 96 milioni. Altro punto in favore del Napoli

I VIAGGI - 492 euro quelli che pagherebbero i tifosi del Lispia per prenotare un volo di andata e ritorno oggi pomeriggio, destinazione Capodichino. Nei voli che abbiamo simulato di prenotare, la partenza è fissata per le 8 del 14 febbraio dall'aeroporto di Lipsia, il ritorno alle 6.30 del 17 febbraio, da Capodichino. I tifosi del Napoli che prenoterebbero oggi pagherebbero 647 euro: partenza fissata per le 13 del 21 febbraio da Capodichino, volo di ritorno alle  12:50 del 23. Nel simulare tali itinerari abbiamo preso in considerazione la classe più economica dei voli più brevi gestiti dalla Lufthansa. Punto a Lispia, meta nettamente più economica con una differenza di 155 euro.

LA PERMANENZA - Approfittando della partita, i tifosi potrebbero anche decidere di visitare entrambe le città, una storica ed affascinante, l'altra nuova e tecnologica. Per quanto riguarda gli alloggi, usando TripAdvisor, abbiamo scelto i due hotel migliori per qualità-prezzo e vicinanza ai rispettivi stadi. Per i tre giorni di cui sopra, il tifoso napoletano, prenotando oggi, potrebbe spendere 75 euro. I tifosi del Lipsia, invece, potrebbero spendere 115 euro prenotando subito. Per il costo della vita e dei mezzi, difficile da preventivare, possiamo dare un piccolo vantaggio ai costi modici della vita napoletana. Pareggio

GLI STADI - Qui l'ago della bilancia pende nettamente a favore dei tedeschi: la Red Bull Arena è un vero è proprio gioiello ingegneristico. Di proprietà del club, è stato costruito nel 2003, ospita fino a 52.558 spettatori ed ha un innovativo sistema di riscaldamento del terreno. Niente a che fare con il vecchio San Paolo di Napoli, che malgrado più storico comincia a sentire il peso degli anni. Di proprietà del Comune, lo stadio non vanta nessuna chicca tecnologica, dati i suoi 58 anni. Punto per i tedeschi. 

di Antonio Anacleria