03.04.2018
22:55
Redazione

TuttoSport - Juve umiliata, Ronaldo è REALmente un fenomeno! Higuain nervoso...

Cristiano Ronaldo passeggia sui resti della Juventus: 3-0 del Real allo Stadium e semifinale di Champions prenotata dai campioni d'Europa. Due volte il Pallone d'oro, tris di Marcelo sui bianconeri rimasti in dieci per l'espulsione di Dybala. Ecco la sintesi di una gara a senso unico, decisa da subito, dal fuoriclasse dei fuoriclasse. Non sono passati neanche tre minuti e subito va a segno: per la squadra di Allegri si fa durissima. Nella ripresa, il bis del portoghese e poi la punizione del tris con il terzino brasiliano. La differenza la fa chi ha in campo Cr7, ovvio. Ma anche gli altri non sono male, a partire da Kroos, che si stampa sulla traversa, per finire a Isco, mister fantasia. Questa volta, al tecnico dei campioni d'Italia non riescono le "allegrate": fuori Matuidi, Bentancur affoga nell'inesperienza. E affoga anche Chiellini, accerchiato dai fenomeni. In realtà, affoga tutta la Juve, con gli argentini che steccano: Higuain è nervoso più che preciso, la Joya non ha il guizzo e finisce anzitempo negli spogliatoi. Ma alla fine, tutto torna al principio, a Cristiano Ronaldo, il numero uno applaudito anche dai tifosi avversari, l'extraterrestre che ricambia con un cenno di assenso. Il più bravo è lui, vederlo vale il prezzo del biglietto. La Juve non ha un giocatore simile, che sposti gli equilibri, e paga dazio, anche più del dovuto. Il ritorno, così, pare segnato, ma al Bernabeu bisognerà giocare quantomeno con orgoglio. E ora sotto di nuovo con le sfide scudetto, obiettivo numero uno, a questo punto della stagione, per il club di Andrea Agnelli.

Fonte : tuttosport.com