28.04.2018
10:00
Pasquale Cacciola
Rui Patrício dello Sporting Lisbona potrebbe essere il nuovo portiere del Napoli

ESCLUSIVA - C'è il sì di Rui Patrício al Napoli! De Laurentiis pronto ad accontentare la richiesta del portiere in un clima di guerra: la situazione

Leadership, qualità e grande esperienza internazionale. Proprio come Pepe Reina. Ed effettivamente sono state queste le caratteristiche che hanno convinto il presidente Aurelio De Laurentiis, tanto da ritenere Rui Patrício il profilo ideale per sostituire lo spagnolo che a fine stagione passerà al Milan. Un interesse di vecchia data che trova conferme nel blitz delle ultime ore a Lisbona, con un incontro direttamente tra il patron partenopeo e l'estremo difensore portoghese. Nel vertice, il numero uno azzurro ha sondato la disponibilità in caso di chiamata del Napoli. E secondo quanto raccolto in esclusiva dalla redazione di CalcioNapoli24.it, c'è stato il sì convinto del giocatore pronto ad abbracciare la causa azzurra e con già un accordo di massima tra le parti. Resta un solo ostacolo nella vicenda: lo Sporting Lisbona

Rui Patricio - Napoli, le cifre dell'affare 

La richiesta del giocatore, ossia un ingaggio dai 2 ai 2.5 milioni di euro netti a stagione, non rappresenta un problema. Discorso diverso invece per la domanda dei Leõesla quale non è disposta a scendere sotto i 20 milioni di euro partendo però da una base di 25 considerando il milione e mezzo che dovrà girare a Jorge Mendes per un accordo precedente in caso di trasferimento. Nella vicenda, infatti, è stato definitivamente accantonato Carlos Gonçalves che da sempre cura gli interessi del portiere. Piuttosto, è il mega agente iberico che se ne sta occupando in prima persona. Lo stesso procuratore che ha curato l'operazione per

Carlos Vinícius e che nel frattempo muove dalle retrovie i fili per Faouzi Ghoulam e Alejandro Grimaldo.

Ciclo portoghese agli sgoccioli 

Due aspetti potrebbero favorire il Napoli nella trattativa: la volontà del giocatore, che in realtà già da un po' era alla ricerca di una nuova esperienza dopo una carriera solo con la maglia dello Sporting, e l'intenzione della società di cederlo soprattutto per la profonda frattura avvenuta dopo il caos totale in Champions League. Il clima è estremo, col giocatore già informato che perderà la fascia di capitano in caso di permanenza per mancata offerta o proposte non ritenute adeguate dopo aver guidato una sommossa con tanto di comunicato interno da lui redatto e firmato che ha poi convolto l'intera formazione. Tuttavia, non ci sono le condizioni per continuare e la dirigenza ne è consapevole. E in questo braccio di ferro, la società partenopea casca a pennello. L'unica perplessità è legata a un investimento importante per un portiere dalle indubbie qualità ma che ha raggiunto la sogna dei 30 anni lo scorso febbraio, motivo per cui si cercherà di ottenere uno sconto tenendo comunque in considerazione altri portieri nella lista. Nel frattempo, va registrato che non ci sono state proposte virtuali o concrete ma appena uno scambio di informazioni. Si attende il momento opportuno per sferzare l'attacco decisivo, ma il tempo stringe: non bisognerà farsi trovare impreparati sulla vicenda portiere, nel frattempo la Coppa del Mondo di quest'estate potrebbe essere un'insidia. 

di Pasquale Edivaldo Cacciola - @PE_Bahia 

©RIPRODUZIONE RISERVATA