13.06.2018
11:30
Bruno Galvan

ESCLUSIVA - Tianjin-Hamsik: spunta piano per 'abbattere' la maxi-tassa cinese. ADL fa muro: la situazione

Continua il pressing cinese per Marek Hamsik. Ad oggi sono due i club interessati al capitano del Napoli: lo Shandong Luneng e Tianjin Quanjian. In questo momento il club più avanti è quest'ultimo. C'è però il problema tassa di lusso che i club della Super Liga cinese devono sborsare per i calciatori che sono costati sopra i 6 milioni e deve essere equivalente all'esborso economico fatto. In parole povere, se il Tianjin Quanjian acquistasse Marekiaro per 30mln, dovrebbe sborsarne altrettanti per la tassa citata in precedenza. Quindi un investimento di 60 milioni.

L'ESCAMOTAGE PER ABBATTERE IN PARTE LA CLAUSOLA

Il Quanjian Tianjin sta studiando il modo per pagare la tassa in modo dilazionato. L'idea del club cinese è la seguente: offrire al Napoli 25 milioni pagabili in due esercizi contabili, in modo che la cifra equivalente da versare alla Super Liga possa spalmarsi nel tempo

LA RISPOSTA DEL NAPOLI

De Laurentiis ha ribadito a chiare lettere che non accetterà nessun tipo di dilazione per la cessione di Marek Hamsik. Le condizioni dettate dal presidente sono estremamente chiare: 30 milioni cash in un'unica soluzione.

RIPRODUZIONE RISERVATA