29.06.2018
15:40
Redazione

Juventus, stangata abbonamenti: i tifosi pagheranno il 30% in più per rinnovare la tessera

Mercoledì 4 luglio alle 10.00 prenderà il via la campagna abbonamenti della Juventus per la stagione 2018/19. Si inizia con la fase dedicata ai rinnovi, che durerà sino a domenica 15 luglio. Chi tra i vecchi abbonati, vorrà non solo rinnovare, ma anche cambiare il proprio posto, potrà farlo nelle giornate di martedì 17 e mercoledì 18 luglio. Le eventuali fasi di vendita dedicate ai i J1897 e, a seguire, ai Black and White Member, partiranno subito dopo.

Sottoscrivere una tessera annuale all'Allianz Stadium non significa solo avere la certezza di poter assistere a tutte le 19 partite di campionato, ma regala molti altri vantaggi:

  • la possibilità di assicurarsi, grazie alla prelazione, i biglietti per le gare di Champions League e Coppa Italia.
  • la possibilità di accedere alla sezione “Il Mio Abbonamento”, per condividere il proprio abbonamento con altre tre persone, effettuando il cambio nominativo, o rimettere in vendita il proprio posto per ogni singola partita. Un'opzione che sempre più tifosi sfruttano, considerando che oltre il 90% di loro ne ha usufruito nell'ultima stagione, con 80.000 cambi di nominativo e 83.000 posti rimessi in vendita. Questi ultimi hanno generato credito per gli abbonati, che accumulano in questo modo una quota spendibile per le partite di Champions e Tim Cup, per l'accesso al Museo o per il rinnovo dell’abbonamento.
  • un voucher sconto del 15% utilizzabile sullo store online Juventus e promozioni esclusive durante l’anno presso gli store dello stadio.
  • un voucher sconto del 20% sull'acquisto della Black and White Membership
  • uno sconto del 10% per i servizi del J|Medical.
  • una tariffa ridotta per lo Juventus Museum e lo Stadium Tour.
  • la possibilità, per i clienti Ubi Banca di rateizzare il pagamento dell'abbonamento, utilizzando la carta Hybrid.

Come riporta Tuttosport, però, sul web è prontamente scoppiata la rabbia dei tifosi per l’aumento dei prezzi. C’è chi ha fatto il confronto e ha constatato l’aumento medio del 29,9% nel caso dei rinnovi e del 30% nel caso dei nuovi abbonamenti rispetto allo scorso anno.