11.05.2018
14:20
Redazione

Mediaset - Juventus, Higuain può lasciare a fine stagione: due le chance per il Pipita

Una rivoluzione o quasi. Per la Juventus sarà un'estate di (grandi) cambiamenti. Lo sarà per i terzini, lo sarà per il centrocampo e lo sarà anche per l'attacco. Potrebbe dire addio anche Massimiliano Allegri. Per ora ci sono solo idee, suggestioni, discussioni, progetti. Si sta parlando del futuro, in attesa dell'aritmetica certezza del settimo scudetto di fila (una formalità, ormai). Si sta pianificando il futuro, quello immediato.

Andrea Agnelli, Beppe Marotta e Fabio Paratici sono chiamati a prendere una decisione importante per la Juventus: chi sacrificare tra Dybala e Higuain? La Joya è più giovane, è il numero 10 ma non è sempre continuo. Per cederlo deve entrare una cifra compresa tra i 120 e i 140 milioni di euro. Per meno, non parte e resta a Vinovo. Al momento, proprio per questa valutazione, Dybala non ha mercato. L'Atletico Madrid lo ha incontrato di persona, il Bayern Monaco non va oltre i 100 milioni e da Barcellona e Real (ma anche dalla Premier League) non arrivano segnali e assegni importanti. Così ecco l'idea: il sacrificato potrebbe essere Higuain. 

Nell'estate 2016 il Pipita è stato acquistato dal Napoli con il versamento della clausola da 90 milioni di euro in due rate da 45. La sua valutazione si aggira intorno ai 50 milioni. Avrà anche 31 anni, ma in area è letale. L'argentino potrebbe così lasciare l'Italia dopo 5 anni. Ma per andare dove? Facile dire il Psg in caso di cessione di Cavani (che comunque piace tanto a Marotta), ma il club degli sceicchi è finito sotto la lente dell'Uefa per non aver rispettato i parametri del Fair Play Finanziario (Neymar 220 milioni; Mbappé 180). Rischia di avere il mercato bloccato. Certo, se poi venderanno Neymar, ma questa è un'altra storia. 

Quindi? Higuain piace in Inghilterra. La Juventus punta al ritorno di Morata. Anche Allegri può finire in Premier. E' un intrigo. Che sarà affrontato tra due settimane, a fine maggio. Un dato è certo: anche Higuain può essere sacrificato. La storia della Juventus lo insegna: quando deve vendere, non guarda in faccia nessuno. Poi, investe, compra e vince.

Fonte : Sportmediaset.it