21.04.2017
13:10
Redazione

Iezzo: "Roberto Fiore, un amante del calcio", Cesarano: "Il primo a far innamorare De Laurentiis"

Gennaro Iezzo ha commentato l'iniziativa di intitolare un settore del San Paolo all'ex presidente Roberto Fiore dagli studi di Televomero durante Tifo Azzurro: "Due sono gli aspetti da sottolineare su Roberto Fiore. Era appassionato di calcio ed era un grande competente. Nello sport ci ha rimesso tanti soldi. Ha fatto i salti mortali per portarmi a Castellammare dove tutti ricordano particolarmente gli anni con Fiore nonostante di recente la squadra sia stata in serie B. Un amante del calcio, merita il riconoscimento".

Anche Rino Cesarano aggiunge: "Ho avuto la fortuna di conoscere Fiore non da giornalista ma ho avuto l'onore di diventare suo amico. È stato il presidente di Sivori e Altafini ed era un grandissimo competente di calcio. Mi dava sempre il "lei" e già da questo si capiva che persona era... Mi diceva che in una squadra servono sempre i grandi calciatori anche in età avanzata perché aiutano i più giovani ad acquisire la mentalità vincente. È stato il primo a far innamorare del calcio De Laurentiis quando Fiore era a Castellammare. Faccio un plauso all'iniziativa".

L'ex azzurro Rosario Rivellino dichiara: "Ho passato una vita con Fiore. Sono stato con lui a Napoli, ad Ischia, alla Juve Stabia ed ha sempre fatto benissimo. Conosceva il mestiere del presidente. Molti sottovalutano il fatto che ha fatto benissimo con il Circolo Posillipo. L'ha portato nell'elitè della pallanuoto. Ricordo quando mi chiese un parere sul giocatore più interessante da prendere del campionato. Gli dissi di Clerici e lui mi rispose che stava trattando Sivori e Altafini perché la squadra aveva bisogno di abbonamenti e di esempi da seguire nel gruppo. E' stato uno sportivo che meriterebbe un riconoscimento da questa città".

Diventa subito Fan di CalcioNapoli24 e seguici su Facebook!