07.04.2018
00:35
Redazione

Clamoroso Sporting, il presidente sospende 19 giocatori: c'è anche Rui Patricio, è lui la causa

Clamorosa decisione di Bruno de Carvalho, presidente dello Sporting Lisbona, che ha deciso di sospendere 19 giocatori dopo la sconfitta per 2-0 ai quarti di finale d'andata d'Europa League contro l'Atletico Madrid. Questo il post sul profilo ufficiale Facebook del presidente: "Qui siamo allo Sporting, non nella Repubblica delle Banane. Tutti gli atleti che hanno scritto il messaggio sono immediatamente sospesi e dovranno affrontare i provvedimenti disciplinari del club. Ne ho abbastanza di bambini viziati che non rispettano niente e nessuno. Loro pensano di andare lontano, questa volta però la mia pazienza è finita per chi crede di essere più importante del club e delle critiche”.

“Dispiacere per lo sfogo del presidente e l’assenza di appoggio da parte sua”. Sono state queste le parole di Rui Patricio, portiere dello Sporting che tanto piace al Napoli. Ad appoggiare le parole del portiere sono stati tantisimi compagni di squadra, poi sospesi.

Secondo quanto riportato da Record, infatti, i giocatori sospesi sarebbero: Rui Patrício, William Carvalho, Bruno Fernandes, Battaglia, l’italiano Cristiano Piccini, Palhinha, Coates, Acuña, Gelson, Podence, Bruno César, Montero, Bryan Ruiz, Rúben Ribeiro, Rafael Leão, Doumbia , Wendel, Coentrão e Ristovski (ovvero tutti coloro che hanno condiviso il messaggio di Rui Patricio).