10.08.2018
23:20
Redazione

Frosinone-Palermo, la querelle continua: il Coni riapre tutto, rosanero in corsa per la A

Ancora uno spiraglio per il Palermo in Serie A. Già, perché il collegio di Garanzia del Coni ha deciso sì di respingere i ricorsi presentati da Frosinone e Palermo, ma anche di annullare la sentenza d'appello sul caso Frosinone, chiedendo una nuova valutazione delle sanzioni a carico dei ciociari e di cambiare il collegio giudicante. 

L'accaduto

Frosinone-Palermo era stata la finale playoff per la Serie A e, al Benito Stirpe, si erano visti palloni lanciati in campo dalla panchina ciociara e un'invasione di campo che non aveva fatto riprendere il match, con tanto di richiesta di vittoria a tavolino da parte del patron rosanero Zamparini. Il colleggio, oggi, nella sua sentenza ha scritto che "ritenendo non coerentemente sanzionata la condotta evidenziata dalla Corte sportiva d’appello rispetto alla gravità dei fatti per come descritti in decisione, annulla con rinvio la sentenza della stessa corte, incaricandola in diversa composizione rispetto al primo pronunciamento, ad uniformarsi, nella comminatoria della sanzione, al principio di diritto espresso in parte motiva". Al Frosinone era stato condannato a due turni a porte chiuse in campo neutro (uno scontato in Coppa Italia).