04.06.2017
13:20
Leonardo Vivard

Eruzioni, morte e odio: sfida al livello più basso

Esultare ci sta, d’altronde è una rivalità che dura da anni. Anche a Barcellona il quotidiano Sport ha titolato "Forza Juve" pur di gufare il Real in finale. 

Ma evitiamo di trascendere. Anche perché a Barcellona magari si possono permettere qualche sfottò in più... Ma se la Juventus è arrivata a perdere una finale di Champions League vuol dire che l’ha giocata. Se ci fosse stato il Napoli lì, staremmo a pubblicare manifesti con scritto: "Servirà per crescere"

Arrivare a certi livelli non vuol dire trionfare sempre, incondizionatamente, ma restarci per un lungo periodo. Abituarsi a giocare quando in ballo c’è tutto: una Champions. Il Napoli si sta incamminando, perché contro quel Real non ha affatto sfigurato. Ma se i meravigliosi dati testimoniano che questa squadra sia tra le più belle e prolifiche d’Europa, riportano anche un terzo posto, un ottavo di Champions e una semifinale di coppa Italia. Ottimo. Ma, si può ancora migliorare. 

Le esultanze per la sconfitta della Juve fanno parte di un mondo goliardico fatto di sfottò che fortunatamente si contrappone a quei "Vesuvio lavali col fuoco" intonati a Cardiff dai tifosi bianconeri. E’ indubbio che in tutto questo lo zampino di Higuain abbia messo un po’ di sale sulla faccenda, come se poi quella tra Juventus e Napoli fosse una rivalità che ne avesse bisogno. 

Ad esultare troppo per le sconfitte altrui si finisce per vestire i panni dei provinciali, dei perdenti.  

C’è tutta una storia ancora da scrivere, che parte dai preliminari e finisce chi sa dove. Complimenti a chi ha reagito a quegli insulsi cori con goliardia, con sport. Per i protagonisti in negativo di Cardiff non si può far altro che esprimere pena, ripudio (ancora una volta). Chi invece ha controbattuto a quegli stessi cori con altrettanta idiozia, augurando la morte ad un popolo o ad un qualunque giocatore con la maglia a strisce, si vergogni: è riuscito ad abbassarsi al loro stesso (infimo) livello. 

Diventa subito Fan di CalcioNapoli24 e seguici su Facebook!