09.05.2018
11:10
Bruno Galvan
Maurizio Sarri e Aurelio De Laurentiis

ESCLUSIVA - Futuro Sarri, l'ultimo rilancio di ADL: ingaggio top con tre bonus da raggiungere. Il mister non vuole più clausole o condizioni: la situazione

Sono giorni caldi per il futuro di Maurizio Sarri. Il tira e molla con il presidente Aurelio De Laurentiis, seppur a distanza, continua e tende a mutare gli scenari di giorno in giorno. Secondo quanto raccolto in esclusiva dalla nostra redazione in queste ultime ore c'è stato una sorta di riavvicinamento dalle parti (che non vuol dire principio d'accordo). Aurelio De Laurentiis vorrebbe tentare un ultimo ed estremo tentativo di strappare a Maurizio Sarri il rinnovo. Una sorta di tentativo disperato come propose anni fa a Walter Mazzarri e Rafa Benitez.

PROPOSTA DE LAURENTIIS

Il presidente farà l'ultima proposta al mister nato a Bagnoli, un dentro o fuori.  De Laurentiis è disposto a mettere sul piatto una cifra fissa che parte da 2,8 milioni (il doppio che attualmente percepisce Sarri). In pratica, riconducendoci ai casi Mazzarri e Benitez, il patron non vorrebbe offrirgli di più rispetto a loro perchè in pratica non ha vinto il cosiddetto "Oscar".

Nella proposta fino al 2021, ci sono anche dei ricchi bonus legati all'obiettivo scudetto, valorizzazione rosa e cammino europeo. Se in questi ipotetici tre anni, Sarri riuscisse a centrare i seguenti obiettivi, il suo ingaggio aumenterebbe fino a 4,5 milioni. Una cifra di tutto rispetto. La strategia è chiara: De Laurentiis vuole stimolare il suo allenatore ponendogli delle aspettative forti. 

LE IDEE DI SARRI

Il mister dal canto suo non vorrebbe rischiare di bruciarsi nel caso in cui le clausole dei pezzi pregiati venissero realmente pagate. In quel caso non si accontenterebbe di prospetti di valore, ma vorrebbe gente già pronta in grado di sostituire i partenti mantenendo più o meno l'attuale monte stipendi. Sarri ritiene di aver dato il massimo in questi tre anni e di aver valorizzato giocatori che erano praticamente fuori dal giro dopo l'addio di Benitez. Per questo motivo, al momento, Sarri è intenzionato a chiedere un ingaggio da 5,5 senza clausole o bonus proprio perchè ritiene di aver dimostrato il suo spessore.

RIPRODUZIONE RISERVATA