08.03.2018
18:00
Bruno Galvan
Pepe Reina

Amici come prima...

Pepe Reina e il Napoli ai titoli di coda? A quanto pare sembra proprio di si. D'altronde nei mesi scorsi lo stesso Aurelio De Laurentiis in una delle tante interviste dichiarò apertamente che il Napoli stava cercando un portiere. Non è un mistero che tra l'entourage di Reina ed il Napoli non ci sia stato l'accordo ed ora è giusto che ognuno guardi i propri interessi. Sull'estremo difensore spagnolo c'è forte l'interesse del Milan che vorrebbe garantirsi un elemento di provata esperienza internazionale.

UN SILENZIO CHE FA RUMORE

Rispetto al passato c'è un dettaglio che fa capire tante, forse troppe cose sul futuro di Reina. Gli anni scorsi lo spagnolo era uno di quelli che ci metteva sempre la faccia davanti alle telecamere quando le cose non andavano. Quest'anno invece ha ridotto la sua presenza mediatica forse di comune accordo con il club sapendo che le strade si divideranno a giugno. Una sorta di patto tacito tra le parti per salvaguardare il bene comune: il Napoli. 

NON CHIAMATELO HIGUAIN

Chi accosta la vicenda Higuain a quella attuale di Reina commette un grossolano errore. Allo spagnolo non è stato proposto un rinnovo contrattuale ed è ovvio che si guardi intorno sempre nel massimo rispetto della tifoseria e del club. Certo un po' di fastidio c'è perchè ci sarebbe piaciuto vederlo all'estero e non con un'altra maglia in Italia. Ma sotto questo punto di vista ci sono tanti aspetti, tra i tanti quello di accumulare altre presenze nelle coppe europee per scalare ancora di più la classifica dei calciatori in attività. Proprio Reina qualche anno fa, parlando di Napoli e del Sud, scrisse sul proprio profilo Twitter citando una frase celebre del film "Benvenuti al Sud":

"Ciò che dicono gli amici di Benvenuti al Sud è una verità grande come un castello: quando uno straniero arriva al Sud piange due volte, quando arriva e quando parte". Certamente qualche lacrima si vedrà quando dovrà dire addio alla sua Napoli. Già quando si era scritto del PSG, la reazione di Pepe al San Paolo fu tutto un programma. Si può andare altrove con stile e con garbo. Perchè si può essere amici come prima. Anzi, più di prima.

RIPRODUZIONE RISERVATA