14.05.2018
18:00
Leonardo Vivard
Carlo Ancelotti, accostato al Napoli per il dopo Sarri

Ingaggio, mercato e strutture: cosa comporterebbe l'eventuale arrivo di Ancelotti

Carlo Ancelotti al Napoli che tipo di operazione sarebbe. In molti si chiedono come il club riuscirebbe a coprire l'investimento in termini di ingaggio. A tal proposito, l'ex allenatore del Bayern, potrebbe trovare una soluzione economica con De Laurerntiis più articolata. Molto dipenderebbe dalla gestione dei diritti d'immagine, su cui la tassazione è posta al 23%. 

Il primo anno di contratto pagato con la clausola e l'ingaggio risparmiato su Sarri

Nel caso in cui venisse riconosciuto (per ipotesi) un ingaggio netto da 7-8 milioni, il club si troverebbe a pagare circa 14 mln lordi all'anno (comprensivi di tasse). Cifra non da poco. Questi, però, De Laurentiis li potrebbe recuperare sia dagli introiti relativi alla clausola rescissoria di 8 milioni, sia con i circa 6 milioni (lordi) risparmiati dai due anni rimanenti di contratto con Sarri. 

Con il Bayern Ancelotti aveva uno stipendio da 8 milioni di euro a stagione netti più i diritti d'immagine in toto che gli garantivano un ingresso da 14 milioni di euro per l'accordo con sponsor esterni. Chi sa che De Laurentiis non riesca a convincerlo anche grazie al contributo di eventuali partnership. 

Il suo eventuale arrivo, però, comporterebbe una serie di scelte da parte del club in direzione futura. In primis: dopo aver allenato Real, PSG e Bayern Monaco, di sicuro non resterebbe in un centro tecnico come quello di Castel Volturno a guidare una sua squadra. Pretenderebbe sicuramente strutture completamente rivoluzionate. 

Di sicuro si avrebbe un aumento di appeal della SSC Napoli a livello europeo. Sarebbe un'operazione alla Benitez con giocatori di caratura internazionale che sarebbero attirati dall'ex allenatore del Milan. In più rappresenterebbe una garanzia per eventuali partenti. In primis: Hysaj e Ghoulam, i due richiesti dal tecnico nel suo ultimo anno al Bayern Monaco

L'ingaggio rappresenta sicuramente un vincolo non di poco conto. E' pur vero, però, che Ancelotti non rappresenta un nome all'apice della sua carriera. Ha allenato tutti i top club esistenti: Real Madrid, PSG, Milan, Juventus, Bayern Monaco. E al momento per lui la pista Napoli rappresenterebbe una singolare avventura che gli garantirebbe stimoli nuovi.

Twitter: @LeonardoVivard

Riproduzione riservata