10.03.2018
21:00
Leonardo Vivard
Lorenzo Insigne e sullo sfondo Mauro Icardi in Napoli-Inter

Inter-Napoli, le probabili formazioni: Sarri con i titolarissimi. Spalletti ritrova Icardi, centrocampo inedito e Rafinha trequartista

Inter-Napoli significa ripartire, per tutta la serie A nella 9° giornata di ritorno dopo la morte di Davide Astori sul piano psicologico. Ma anche sportivo, perchè lo show deve pur continuare. E allora alla Scala del Calcio la corazzata di Maurizio Sarri cerca di non sciupare tutto dopo il ko casalingo contro la Roma.

Come ci arriva l’Inter: partita psicologicamente strana, dopo un derby di Milano non giocato per i nerazzurri. La squadra di Spalletti non attraverso per nulla un buon periodo sul piano del gioco e neanche dei risultati. La vittoria per 2-0 contro il Benevento ha lasciato strascichi nonostante i tre punti. L’atteggiamento e la mole di gioco non convince tifosi e stampa nei pressi del duomo. Nelle ultime undici giornate l’Inter ha conquistato solo due vittorie contro Benevento e Bologna. Spalletti pensa al 4-2-3-1 contro il Napoli, lo sta testando da qualche giorno ad Appiano Gentile. In mediana potrebbero vedersi a sorpresa Gagliardini e Brozovic, con il neo acquisto Rafinha a fare da trequartista ed eventualmente abbassarsi in fase di non possesso. Sui lati Candreva e Perisic con unica punta Icardi, che torna per la prima volta dopo quattro gare saltate per infortunio. Non dovrebbe avere un atteggiamento rinunciatario la squadra di Spalletti, l’allenatore dell’Inter ha dichiarato in conferenza stampa che non firmerebbe per un pari. Anche se è ben consapevole dei rischi che corre la sua squadra nel caso dovesse affrontare il Napoli a viso aperto. 

Come ci arriva il Napoli: con la spinta degli ultras che si

sono presentati in quel di Castel Volturno armati di grinta per la trasferta di San Siro. Cori e striscioni, il discorso alla squadra e a Sarri. Un imperativo categorico: non mollare. Poi quel che sarà sarà. Dubbi non ce ne sono sul piano della formazione, Sarri ritrova tutti. Hamsik compreso. E allora saranno i cosiddetti titolarissimi. Da vedere la reazione dei suoi, il tecnico ha visto e rivisto in sala video con lo staff gli errori commessi contro la Roma, molti dei quali individuali. Contro l’Inter, a dire anche di Allegri, uno snodo cruciale per il campionato visto che la Juve affronta in casa l’Udinese. Da qui alla fine ogni punto vale oro, in attesa che i bianconeri recuperino anche la partita con l’Atalanta rinviata per neve. 

I CONVOCATI

  • INTER: Handanovic, Padelli, Berni; Lisandro, Cancelo, Ranocchia, Santon, Miranda, Dalbert, D'Ambrosio, Skriniar; Gagliardini, Rafinha, Vecino, Borja Valero,  Brozovic; Icardi, Karamoh, Eder, Perisic, Candreva.
  • NAPOLI:  Reina, Rafael, Sepe, Albiol, Tonelli, Mario Rui, Hysaj, Koulibaly, Milic, Maggio, Diawara, Jorginho, Allan, Zielinski, Hamsik, Rog, Machach, Callejon, Insigne, Ounas, Milik, Mertens.

PROBABILI FORMAZIONI

  • INTER (4-2-3-1): Handanovic, Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Brozovic, Gagliardini; Candreva, Rafinha, Perisic; Icardi. All.: Luciano Spalletti.
  • NAPOLI (4-3-3): Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All.: Maurizio Sarri.