08.02.2018
12:21
Redazione
Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, in conferenza stampa (foto sito ufficiale Juventus)

Juventus, Allegri: "Complimenti a Sarri, il 99% dei meriti per il primato è suo. Serie A diversa dalla Bundesliga, lo scudetto si decide il 20 maggio. Sullo 'Scansuolo'..."

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della trasferta con la Fiorentina, ecco quanto evidenziato da CalcioNapoli24:

“Bisogna vincere una partita difficile ed importante, cominciamo la parte bella della stagione. Ho recuperato un po’ di giocatori, restano fuori Cuadrado e Dybala.

Lazio e Torino due sfide difficili: per vincere il campionato bisogna vincere tante partite in campionato, come sta facendo il Napoli e come stiamo facendo noi. Se pensiamo fino alla gara con la Spal sbagliamo, bisogna pensare una gara per volta. Le partite sono le stesse, o le affronti prima o dopo, comunque abbiamo le stesse partite del Napoli. Noi dobbiamo restare in scia, la quota scudetto si abbasserà più avanti. 

Nessuno ha bisogno di riposare, sono passati cinque giorni. Se fosse così staremmo messi male. I giocatori sono belli giovani e pimpanti. L’unico dubbio riguarda la fascia destra, possibile inserimento di Lichtesteiner. 

Snodo della stagione? Il 18 marzo vediamo a che punto siamo. Avremo passato un periodo tosto, così come il Napoli, il campionato si accorcia. 

Quando si decide il campionato?

Il 20 maggio, all’ultima giornata al triplice fischio. Poco ma sicuro. 

Sarri ha detto che la serie A assomiglia alla Bundesliga per le similiudini con il Bayern Monaco della Juve

Non lo so, i numeri dicono che il Napoli è una grande squadra. Sta facendo delle grandissime cose, record di gol, di vittorie. Il campionato italiano non è come la Bundesliga, c’è un bel duello in vetta. Il 99% dei meriti della posizione del Napoli vanno a Sarri, gli fa onore. Sta combattendo contro una Juve che vince da 6 anni consecutivi. Quasi tutti i giocatori del Napoli sono arrivati con Benitez, Sarri ha rifinito una squadra e gli ha dato un gioco piacevole da vedere”

Polemiche sul 7-0 al Sassuolo rinominato 'Scansuolo', la fanno sorridere?

Alla fine il campionato lo vince la squadra più forte. Vincere non è facile, il Napoli ha concentrato tutte le sue forze sul campionato. Sono usciti dalla Champions e dalla Coppa Italia, quindi è normale. Noi abbiamo la sfida di vincere il settimo scudetto, una cosa che va al di la di ogni immaginazione battendo una grande squadra come il Napoli”