23.11.2017
19:00
Redazione

Giovani talenti nel mondo - Scopriamo Reiss Nelson, l'attaccante col sangue freddo che ha stregato Wenger [VIDEO]

É ancora il momento di restare in terra inglese, in particolar modo a Londra, sponda “Gunners”. L'Arsenal di mister Wenger, ormai dal 1998, è una delle squadre inglesi che ha dato maggior risalto ai giovani calciatori, investendo a volte anche discrete somme di denaro, nonché ancora oggi l'unica squadra in Inghilterra a vincere un campionato senza sconfitte nella stagione 2003/04, con giocatori del calibro di Viera, Henry e Bergkamp. Il giovane di cui parliamo oggi è Reiss Nelson 17enne nato il 10/12/1999 nella zona Elephant and Castle a sud di Londra, da padre dello Zimbabwe e madre inglese.

LA STORIA - Inizia a muovere i primi passi nel Monshoot Fc, squadra di Catford. Si aggrega alle giovanili dell'Arsenal a 9 anni, anche se in un intervista recente ha dichiarato di essere stato molto vicino al Tottenham, salvo poi aver scelto i Gunners. A dicembre scorso firma il suo primo contratto di tre anni entrando nell'under17, prolungato di un altro anno poco dopo. A soli 17 anni viene portato quest'estate nella tournèe estiva con la prima squadra. Il 6 Agosto il suo esordio in Community Shield nella vittoria ai rigori contro il Chelsea. Il 14 settembre quello in Europa League nella vittoria contro il Colonia. Il 20 in EFL Cup nella vittoria con il Doncaster. Insomma fino ad ora tutti esordi fortunati. Il suo ambientamento è stato favorito particolarmente da Ozil, Lacazette, Bellerin, e Iwobi con quest'ultimo che non gli lesina scherzi.

CARATTERISTICHE - Reiss Nelson è un dribblomane accanito, preferisce giocare da attaccante esterno su entrambe le fasce, anche se nelle partite in prima squadra ha giocato un po' più arretrato. Bravo con entrambi i piedi, nonostante la sua propensione al dribbling 'Robben style' riesce a non essere troppo egoista e servire diversi palloni. Mister Wenger è rimasto soprattutto sorpreso del suo sangue freddo nei momenti in cui lo ha utilizzato, ragazzo che soffre poco le pressioni e che ha tutte le caratteristiche per essere considerato una trottola impazzita nel match. Piccolo diavolo.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte : di Rosario Iuliano

Diventa subito Fan di CalcioNapoli24 e seguici su Facebook!