30.11.2017
15:50
Redazione

I 5 motivi per comprare... Coric: il nuovo Modric che ha sfidato la Juventus da solo [VIDEO]

Lettori di Calcionapoli24.it, benvenuti nel nuovo episodio della nostra rubrica  "I 5 motivi per comprare...". Oggi, come ogni giovedì, disegneremo il profilo di un giocatore che potrebbe decisamente contribuire alla causa azzurra, rientrando nei parametri economici e tecnici del club partenopeo.

Spesso ci si lamenta, nel calcio moderno, caratterizzato dal totale abbattimento delle frontiere, del fatto che la maglia non venga sentita da chi la indossa. I soldi sembrano guidare i cuori dei più, l'indifferenza tirare indietro la gamba di molti. Poco passionali, spesso perché provenienti da una realtà talmente agli antipodi con la nuova che inevitabilmente si finisce per sembrare pesci fuor d'acqua. Non ci sarebbe problemi, invece, a far ambientare a Napoli il protagonista della rubrica di oggi. Il giovane Ante Coric, infatti, entrerebbe subito nella mentalità partenopea, condividendone obiettivi e anche rivalità, come vedremo più avanti. Per questo e non solo il regista della Dinamo Zagabria ha conquistato un posto in questo appuntamento settimanale.

Ecco i 5 motivi per portare Coric al Napoli
 
1) L'età. Da ora in poi, per quanto sarà difficile da credere, parleremo di un profilo giovanissimo. Il centrocampista croato ha da poco compito il 20esimo compleanno. Eppure la leadership e l'esperienza che può vantare fanno pensare a tutt'altro che ad un verdissimo gioiello del calcio slavo. Una perla ancora malleabile a proprio piacimento, un vero tesoro.

2) La classe. Vederlo in campo è emozionate, ricorda moltissimo un giovanissimo Luka Modric. La sua visione è encomiabile, il suo peso palpabile. Alla sua età il regista del Real aveva fatto 8 gol e 6 assist  proprio con la Dinamo, per ora Coric è a 2 gol e 2 assist in 7 partite. L'anno scorso ne aveva fatti 4 e 4 in 23 presenze. Sta migliorando in modo esponenziale.

3) Ambidestro. La sua visione di gioco e la sua incisività nel centro del campo sono favorite dal tocco di palla fuori dal comune. Passa, dribbla, crossa e verticalizza con entrambi i piedi, soprattutto quando è in serata. Un vero e proprio dono naturale, che dovrà migliorare ed affinare col tempo, che è abbondantemente dalla sua parte.

4) L'esperienza. Malgrado la giovane età, Ante può già vantare un'esperienza internazionale invidiabile. Il centrocampista ha già assaggiato i campi più importanti d'Europa con la maglia della Dinamo Zagabria: ben 6 partite in Europa League e 17 partite di Champions League per un totale di 23 partite internazionali. Ha già collezionato 3 presenze con la Nazionale maggiore.

5) La Juventus. Proprio durante una di queste partite internazionali, l'ambidestro di Zagreb ha incontrato la Juventus. Il regista si è destreggiato magistralmente contro i bianconeri, diventando l'unico salvabile tra i suoi, sottotono in entrambi gli scontri. Una furia in campo e la voglia di rivincita: se giocasse con il Napoli, fremerebbe dalla voglia di giocare contro la Juventus e, finalmente, batterla.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte : di Antonio Anacleria - Twitter: @Ninoanacleria

Diventa subito Fan di CalcioNapoli24 e seguici su Facebook!