26.12.2017
19:45
Antonio Anacleria
Martin Terrier i 5 motivi per

I 5 motivi per comprare... Martin Terrier: la forzuta ala del Lille col fiuto per il gol [VIDEO]

Lettori di Calcionapoli24.it, benvenuti nel nuovo episodio della nostra rubrica  "I 5 motivi per comprare...". Oggi, come ogni giovedì, disegneremo il profilo di un giocatore che potrebbe decisamente contribuire alla causa azzurra, rientrando nei parametri economici e tecnici del club partenopeo.

Giovani da plasmare, magari presi a prezzi scontatissimi, per forgiare il Napoli del futuro. Pezzi di argilla pregiata da trasformare in futuri campioni azzurri. Sembra questa la nuova strategia adottata dal Napoli, che finalmente si mette in pari con i grandi club europei e comincia la ricerca ai giovani talenti europei e non solo. Ecco perché il protagonista dell'episodio odierno della nostra rubrica non può non essere scritto sui taccuini di Giuntoli e compagnia. Martin Terrier entra perfettamente nei parametri della società, che deve prenderlo prima che la concorrenza ci scommetta forte.

Ecco i 5 motivi per comprare Martin Terrier

1) Età. Giovani da plasmare e rifinire. Martin ha appena 20 anni, un'età in cui si cominciano a muovere i primi passi nel calcio di un certo livello e si comprende il proprio ruolo, nella vita come nel campo da gioco. Nato centravanti, il francese si è spostato sulla sinistra con letale efficacia. Se guidato bene nel suo processo di crescità, potrebbe essere un vero gioiellino nelle mani di chi ci ha creduto prima degli altri. 

2) Forza. Malgrado vanti un'accelerazione ed una velocità più che ottime, questo attaccante è alto ben 184 centimetri. Giocando largo nel tridente, la sua altezza diventa l'arma in più per la squadra: il classe 1997 schiaccia il terzino destro di turno nel dominio aereo, fornendo assist e facendo salire la squadra. Quest'anno sono due le assistenze in 14 gare.

3) Modulo. Spesso si dice che Sarri non faccia giocare i panchinari e, tra le varie ragioni a supporto di questa tesi, c'è l'adattamento al modulo. Terrier partirebbe avvantaggiato perché il suo Strasburgo gioca proprio un 4-3-3 sarrista, dato che Laurey chiede sacrificio ed inserimento alle ali. Non avrà gli automatismi degli azzurri, ma è comunque una base da cui partire.

4) Costo. Il natio di Armentieres è attualmente in prestito fino al prossimo giugno, quando rientrerà al Lille. Fatto ciò, avrà soltanto un anno di contratto con il club, dato che dal 2019 sarà libero di firmare con chi vorrà. Un'argomentazione in più che il Napoli potrebbe sfruttare in fase di negoziazione, abbassando di molto il prezzi del cartellino.

5) Finalizzazione. Ha cominciato da centravanti puro e si vede. In 14 gare col Strasburgo, Martin ha segnato 3 gol, ma i numeri si alzano vertiginosamente se gioca in una squadra dal tasso tecnico più alto. Con la Francia U20 un gol in 4 partite, con l'U21 ben 7 gol in sole 5 partite. Entrando in una squadra che fa del gol il suo unico credo, potrebbe anche andare in doppia cifra, sfruttando la fisicità su calcio da fermo.

di Antonio Anacleria - Twitter: @NinoAnacleria