05.07.2018
21:10
Antonio Anacleria
Ellyes Skhiri

I 5 motivi per comprare… Skhiri: il turco maestro dell’anticipo del Montpellier

Il mercato non dorme mai, è sempre lì, vivo e febbrilmente in movimento, in attesa di muovere giocatori ed allenatori. Il tempo per fare affari è giunto, luglio è un mese caldissimo, dove si fanno i veri affari. Il protagonista dell’episodio odierno della nostra rubrica, Ellyes Skhiri, potrebbe rappresentare un ottimo acquisto per qualsiasi squadra necessiti di muscoli e cervello in mediana.

ECCO I 5 MOTIVI PER COMPRARE SKHIRI

  • Aggressività. Veramente apprezzabile la forza che mette in campo e la sua continua ricerca e capacità nello stare attaccato all’avversario, dandogli fastidio in ogni modo, ai limiti del regolamento, onde impedirgli qualsivoglia manovra. Una vera e propria spina nel fianco per i centrocampisti nemici.
     
  • Finalizzazione. Malgrado il suo ruolo principale sia quello di interdire l’azione degli avversari, bloccando il gioco dei centrocampisti o strappando la palla dagli attaccanti, è anche un buon finalizzatore. Ben 4 gol ed un assist per lui quest’anno, che ha trovato la rete con tiri dalla distanza di altissimo livello.
     
  • Forza. 185 centimetri per 72 chilogrammi quelli che Skhiri mette in campo per difendere la propria porta contro tutto e tutti. Ottimo colpitore di testa, sia in fase difensiva che offensiva, riesce a duellare efficacemente anche con gli avversari più forzuti e piazzati.
     
  • Duttilità. Un vero e proprio jolly, utile per ogni situazioni. Perfetto nel ruolo di mediano, appena a ridosso della difesa, sa giocare perfettamente anche come difensore centrale in una linea a tre, nonché come terzino destro adattato. Per lui quest’anno addirittura due presenze come trequartista.
     
  • Anticipi. Questo 23enne turco è un vero e proprio maestro nell’arte dell’anticipo. Ogni volta che l’avversario sta per ricevere palla o cerca di giocarla, usa il corpo per impedirgli la giocata, spaccando l’azione e catalizzando il contropiede dei compagni.

CLICCA SUL VIDEO IN ALLEGATO PER LE SUE GIOCATE OPPURE CLICCA  QUI PER L'EPISODIO PRECEDENTE

di Antonio Anacleria - Twitter: @NinoAnacleria

©RIPRODUZIONE RISERVATA €‹