17.06.2017
07:00
Redazione

Assalto ai tifosi della Juve fermi in autogrill, arrestati tre napoletani [VIDEO]

Sono immagini agghiaccianti quelle immortalate dalle telecamere di videosorveglianza dell’area di servizio “La Macchia Ovest” ad Anagni dove lo scorso 15 maggio dopo la partita Roma – Juventus una quindicina di persone, secondo gli investigatori ultras del Napoli, si resero responsabili di un aggressione nei confronti di alcuni tifosi juventini. Rapina, danneggiamento e incendio. Sono questi i reati che la Procura di Frosinone, unitamente al personale della Digos e alla sottosezione della Polizia Stradale in A1 di Frosinone, hanno contestato a tre persone arrestate questa mattina alle prime luci dell’alba. In manette sono finiti un 37enne di Caserta e due giovani napoletani di 24 e 23 anni. Tutti hanno ottenuto il beneficio dei domiciliari. Nelle immagini si vedono I tifosi juventini fermi a fare rifornimento quando, come accertato anche dalla polizia, sono arrivati sei mezzi provenienti da Torino e con a bordo una quindicina di persone. In pochi istanti nel piazzale una vera e propria guerriglia. Le immagini immortalate dalle telecamere presenti nel piazzale hanno consentito agli investigatori della polizia di risalire agli intestatari dei mezzi. Ed è così che la polizia è riuscita ad arrivare a tre degli autori materiali della rapina all'autogrill e dell'incendio al mezzo dei tifosi juventini residenti a Brindisi. Nei giorni immediatamente successivi, sono state eseguite, sul territorio di Napoli e Caserta, perquisizioni domiciliari a carico di alcuni degli identificati, nel corso delle quali è stato rinvenuto materiale vario comprovante la diretta responsabilità in merito ai reati contestati. Questa mattina gli arresti.

Fonte : SiComunicazione

Diventa subito Fan di CalcioNapoli24 e seguici su Facebook!