17.04.2017
20:00
Marco Lombardi

Una serie di (s)fortunati eventi

di Marco Lombardi - twitter: @marcolombardi24

E chi l’avrebbe mai detto a inizio stagione. Chi l’avrebbe mai pensato, che Dries Mertens potesse diventare il nuovo super bomber del Napoli prendendo sulle sue spalle la pesantissima eredità lasciata da Gonzalo Higuain con i suoi 38 gol segnati nella scorsa stagione tra campionato e coppa. Eppure adesso le reti siglate dal belga sono ben 27, con il suo nome che campeggia in alto nella classifica cannonieri italiana e anche in Champions League, dove ha messo a segno 5 gol in 8 partite. Il suo bottino sotto porta potrà, e siamo sicuri che aumenterà, ancora. La cosa certa per è che questa è stata la stagione della consacrazione per il folletto di Lovanio, spostato al centro dell’attacco azzurro un po’ per una magnifica intuizione di Sarri, un po’ per una lunga serie di (s)fortunati eventi…

Prima l’infortunio al legamento crociato anteriore di Arek Milik ad inizio ottobre, poi la mancata “esplosione” di

Manolo Gabbiadini (complice la poca intesa con il tecnico azzurro), hanno infatti dato una grossa pinta a Mertens trovatosi quasi per caso al centro dell’attacco da titolare dopo poche partite dall’infortunio del bomber polacco. Inoltre, l’inserimento dell’acquisto di gennaio Leonardo Pavoletti è stato più lento del previsto, rendendo così di fatto intoccabile il posto di centravanti per il belga che dal canto suo ha risposto con gol a raffica che hanno portato punti pesantissimi al Napoli. Dalla panchina poi, le direttive di mister Sarri all’ex Psv e a tutta la squadra, hanno aiutato tantissimo il trio d’attacco dei “piccoletti” a trovare le misure giuste sin da subito, ottenendo qualche difficoltà solo in qualche partita contro avversari con in campo una difesa difficile da scardinare palla a terra. Insomma, un po’ per casualità e un po’ (molto) per bravura, Mertens si è preso il Napoli sulle spalle guadagnandosi il tanto agognato rinnovo di contratto, che sembra essere più vicino di quanto si pensasse qualche settimana fa…

Diventa subito Fan di CalcioNapoli24 e seguici su Facebook!