12.07.2017
10:33
Redazione

Vesuvio in fiamme, Salvatore Esposito: "E' vergognoso, lo Stato dov'è? Ribelliamoci, la gente sta morendo" [VIDEO]

Vesuvio in fiamme, famiglie evacuate, tensione. Fumo nero, denso, irrespirabile: una colonna immensa, tragica, colma di cenere che s'è posata sulla città di Napoli, poi sui comuni vicini fino ad arrivare in Irpinia e nel beneventano.

L'incendio è doloso, esattamente come quelli che nell'ultima settimana si sono susseguiti senza sosta all'interno del Parco Nazionale del Vesuvio. L'hanno immediatamente appurato i carabinieri forestali che hanno individuato otto inneschi differenti, tutti partiti nello stesso momento, tutti in zone impervie, irraggiungibili.

I piromani hannop utilizzato animali, probabilmente gatti, povere vittime da sacrificare: cosparsi di benzina e dati alle fiamme, nelle loro disperata e inutile fuga hanno raggiunto la boscaglia più fitta dov'è impossibile intervenire con rapidità quando scoppia un incendio.

A denunciare lo stato di totale abbandono delle forze locali è il noto attore e tifoso del Napoli, Salvatore Esposito, alias 'Genny Savastano' nella serie tv Gomorra: "Quello che sta accadendo sul Vesuvio, in Campania, è qualcosa di vergognoso. Ma dov'è lo stato quando la gente ha bisogno di loro? Addò sta? Gente che sta morendo soffocata, animali che sta morendo, la mia terra che sta bruciando. Ma lo Stato dove sta? Ma vogliamo ribellarci!? Quando abbiamo bisogno di loro dove stanno? A tutti i miei colleghi, artisti, a tutte le persone che hanno un minimo di visibilità, urlate questo schifo! Fate in modo che la nostra terra non venga più deturpata da incivili e da gente che non fa nulla

Fonte : Vesuvio in fiamme, Salvatore Esposito si sfoga

Diventa subito Fan di CalcioNapoli24 e seguici su Facebook!