Allan condannato a risarcire il Napoli, ecco le motivazioni del Collegio Arbitrale

28.11.2021
16:45
Redazione

Dura condanna per Allan

Ultime notizie calcio Napoli -  Arriva la condanna per Allan a risarcire il Napoli per i fatti accaduti la sera dell'ammutinamento nel novembre 2021. le motivazioni della decisione del Collegio Arbitrale vengono evidenziate dal Corriere del Mezzogiorno.

Motivazioni della condanna per Allan

Il ritiro, secondo la motivazione del provvedimento, è stato tempestivamente comunicato ai calciatori dal team Manager Paolo De Matteis, su espressa disposizione del Direttore Sportivo, Cristiano Giuntoli, nonché che lo stesso lo aveva “anticipato” al capitano Insigne in data 3 novembre 2019, rappresentandone anche le finalità costruttive. «È altrettanto pacifico - si legge nel provvedimento del lodo - che sino a tutta la sera del 5 novembre 2019 non vi sia stata alcuna manifestazione di dissenso sotto qualunque forma in ordine al ritiro. Il Collegio, a maggioranza,

ritiene che la disposizione del Napoli di condurre in ritiro la squadra dal 5 novembre 2019 al giorno 10 del mese di novembre 2019, appare legittima, sorretta da adeguate motivazioni e priva di qualsiasi intento punitivo. Il calciatore Allan convocato per le gare del 5 e 9 novembre, non rispettando la decisione della società, ha violato le previsioni dell’Accordo Collettivo e quelle analoghe della Scrittura Specificativa, allegata al Contratto di Prestazione Sportiva, nonché ancora gli obblighi lavorativi fondamentali gravanti per legge e per contratto e quelli di correttezza e buona fede. Anche in riferimento all’aggressione verbale operata dal calciatore nei confronti del vice presidente Edo De Laurentiis ed al tentativo di quella fisica (contestata dalla difesa del giocatore)».

Notizie Calcio Napoli