"I boss di Dubai con i Van Gogh rubati volevano comprare il Calcio Napoli". Il racconto del collaboratore di giustizia

08.10.2021
11:40
Redazione

Volevano comprare il Napoli

Napoli Calcio - L'edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno riferisce del sogno di alcuni boss del narcotraffico napoletano di acquisire il Napoli. Dal quotidiano si legge:

«Hanno una disponibilità economica pazzesca Cerrone e Imperiale, volevano anche comprare la società Napoli Calcio»: il racconto, che se fosse vero sarebbe clamoroso, è del collaboratore di giustizia Gennaro Carra ed emerge dall’ordinanza di custodia cautelare notificata nei giorni scorsi ai due narcotrafficanti Raffaele Imperiale e Mario Cerrone, legati al

clan camorristico Amato – Pagano. Al momento le verifiche fatte dagli inquirenti non hanno trovato riscontro; i due, peraltro, sono molto conosciuti in Italia e non si capisce in che maniera avrebbero potuto farsi avanti per acquistare la società. Imperiale, in particolare, arrestato agli inizi di agosto a Dubai dopo una lunga latitanza, è diventato un personaggio notissimo quando, nel 2016, in una casa di sua proprietà a Castellammare di Stabia, città di cui è originario, vennero trovati i due quadri di Van Gogh rubati in Olanda alcuni anni prima, «La spiaggia di Scheveningen» e «L’uscita dalla chiesa protestante di Nuen».

Notizie Calcio Napoli