Il Mattino - Osimhen rischia tre mesi stop, oggi sarà operato in una clinica napoletana

23.11.2021
10:00
Redazione

Oggi l'intervento maxillo facciale per l'attaccante Osimhen, dopo l'infortunio nel match con l'Inter

La sfortuna insegue l'avventura azzurra di Osimhen che da quando è arrivato al Napoli ha avuto diversi stop. Prima l'infortunio alla spalla, il coronavirus, poi il trauma cranico e lo stiramento al polpaccio, ora l’intervento chirurgico per la frattura dello zigomo. Stavolta lo stop appare abbastanza lungo secondo quanto riferito dal Mattino

Osimhen rischia tre mesi di stop

Ora 60-90 giorni di stop attendono Osimhen pure questa volta. Inutile fare corse contro il tempo, inutile pensare che sarà una cosa passeggera. Non lo è. Rischia di saltare anche la Coppa d’Africa, c’è poco da fare.

Come è complicato capire con esattezza quanto tempo dovrà stare fuori Victor Osimhen: perché l’intervento maxillo facciale che lo attende oggi non

è semplice. Lo opera il professor Gianpaolo Tartaro, in una clinica  napoletana. Ha già operato Britos e Gargano nel passato.

Ma i punti interrogativi sono tanti sulla tempistica: come minimo ci vogliono 60 giorni. E non è facile immaginare che possa scendere in campo con una maschera, sul modello del basket, come pure era stato ipotizzato nelle prime ore. Perché preoccupa la frattura dello zigomo ma anche quella dell’orbita dell’occhio. Bisogna attendere cosa dirà il chirurgo oggi, dopo l’intervento.

Insomma, l’ipotesi più concreta è che lo stop arrivi a 90 giorni. Che tradotto, significa anche saltare la convocazione per la Coppa d’Africa. Che visto con gli occhi del Napoli è il minore dei guai.

Notizie Calcio Napoli