Il Mattino - Parcheggio murato dello stadio: una caverna segreta circondata dal degrado,ma non è a pezzi

05.11.2021
09:00
Redazione

Parcheggio murato dello stadio Maradona, ecco le condizioni in cui versa oggi: degrado assoluto

Il parcheggio mai aperto dell'ex stadio San Paolo ed oggi stadio Maradona, resta un mistero. Fu costruito in funzione dei Mondiali 90 ma non fu mai aperto e i tifosi non ne hanno mi usufruito. 

Nel tempo il sottopasso dello stadio è diventata una discarica a cielo aperto, un ritrovo per drogati e prostitute. Ma come sono oggi le condizioni interne del parcheggio? Ce lo dice l'edizione odierna del Mattino con un articolo a firma di Gennaro Di Biase.

Parcheggio stadio Maradona

Il parcheggio c’è ancora: ieri siamo riusciti a osservare internamente le sale costruite oltre trent’anni fa per essere destinate alle auto dei tifosi a un tiro di dadi dallo stadio. In sostanza, dentro al parcheggio - oltre il muro di cemento che ne impedisce l’accesso - non

regna la devastazione.

Il soffitto è umido, se si alza lo sguardo, ma nell’area degli stalli non c’è nessuna traccia di allagamento. Le pareti, benché scarne, non presentano crepe evidenti. Anche l’asfalto sembra aver retto all’usura tempo che passa (al contrario delle auto): il pavimento del parcheggio è liscio e privo di calcinacci.

Segno del fatto che, sebbene gli antri siano stati abbandonati da decenni, almeno nelle ampie zone che abbiamo monitorato non c’è stato nessun crollo murario. Né oggi, né negli anni passati.

Tirando le somme, il parcheggio dell’ex San Paolo, a oggi, è una caverna segreta, circondata dal degrado più assoluto ,ma non è a pezzi.

parcheggio murato
Notizie Calcio Napoli