Traditore, mercenario o vittima? La scelta di Insigne ha tre motivi

12.01.2022
05:00
Redazione

La scelta di Insigne ha tre motivi secondo il Corriere del Mezzogiorno

Napoli calcio - Traditore, mercenario o vittima. E' la domanda che si pone il Corriere del Mezzogiorno che con un articolo a firma di Monica Scozzafava spiega i tre motivi che hanno portato Lorenzo Insigne a dire addio al Napoli.

I motivi dell'adio di Insigne

Traditore, mercenario o vittima? Lorenzo Insigne ha scelto di oltrepassare l’oceano, rischiare di scomparire nel panorama del calcio che conta, per tre motivi.

  • 1) Soldi: tantissimi. Inimaginabili anche per il più ricco dei paperoni del calcio. L’eccesso di moralismo è discutibile: chi non lo avrebbe fatto?
  • 2) La mancanza di dialogo con il club: dalla notte dell’ammutinamento il capitano del Napoli e De Laurentiis non si sono
    detti quasi più nulla. La trattativa sul rinnovo (se trattativa si può definire una domanda e un’offerta mai discusse) non prevedeva margini di incontro. Napoli nel cuore fino a un certo punto per un giocatore che punta sull’ultimo contratto forte della sua carriera.
  • 3) Il rapporto con Napoli: Insigne è nato e cresciuto calcisticamente qui, quanto la piazza che doveva essere la «sua» piazza lo ha apprezzato veramente? E lui ha dato quanto avrebbe potuto? Insigne ha amato e spesso odiato i suoi sostenitori e la piazza gli ha riservato più fischi che applausi.
addio insigne
Notizie Calcio Napoli