De Laurentiis al bivio, CorSport: Allegri piano A con la Champions! Due le alternative di lusso

19.03.2021
07:00
Redazione

Calcio mercato Napoli le ultime, Allegri piano A con la Champions come nuovo allenatore secondo il Corriere dello Sport. Benitez e Fonseca le alternative

Calciomercato Napoli le ultimissime. Secondo quanto riferisce l'edizione odierna del Corriere dello Sport il presidente della Ssc Napoli Aurelio De Laurentiis in caso di piazzamento finale in Champions League starebbe pensando di affidare la guida tecnica a Massimiliano Allegri.

Allegri nuovo allenatore del Napoli?

Allegri allenatore Napoli?

Secondo il quotidiano l'ex tecnico della Juve sarebbe il piano A con i 40 mln proveniente dall'Uefa, col progetto che vedrebbe i leader intoccabili e la coppia Lozano-Osimhen come star in crescita.

Quando questa stagione sarà finita, vada come vada, Aurelio De Laurentiis e Rino Gattuso si saluteranno secondo il Corriere dello Sport, non avendo ormai altro da dirsi. Le alternative ad Allegri si chiamanoo Rafa Benitez e Paulo Fonseca, stranieri che per ragioni diverse, lo stuzzicano e gli trasmettono certezze. 

Allegri-Napoli, parla il mentore Allegri

Giovanni Galeone, decano degli allenatori italiani e mentore di Massimiliano

Allegri, ha parlato nelle ultime ore ai microfoni di Radio Bianconera nel corso di 'Terzo Tempo' proprio del futuro dell'ex tecnico bianconero, attualmente in attesa di panchina

Galeone Allegri insieme

 "Se andrà al Real Madrid? Non credo. È stato molto vicino al Paris Saint Germain, ma al momento non credo voglia andare all’estero. Se andrà alla Roma o al Napoli? Non è un mistero che De Laurentiis gli stia dietro da tanto tempo. L'altro giorno gli ho scritto un messaggio, gli ho detto che se avesse avuto uno tra Gundogan e Benzema avrebbe vinto di sicuro la Champions League. Lui mi ha detto che aveva provato a portarli in bianconero, ma Gundogan non volle andare alla Juve e Benzema non si sarebbe mosso da Madrid neanche se lo avessero pagato oro". Sull'addio del livornese dalla Juventus: "Credo che la decisione sia stata presa dopo la sconfitta subita nel match d'andata contro l’Atletico Madrid. Poi la gara di ritorno, con la rimonta vincente, ha rallentato un po’ la cosa, ma forse è stata proprio quella la prima scintilla. Tutti dicono sempre che la Juve di Allegri non giocasse bene, ma alla Juve conta una sola cosa veramente, ovvero vincere. E questo Allegri lo ha sempre fatto".

Notizie Calcio Napoli