Il Mattino - "Cavani è del Napoli!" La colite di Bigon e la lunga trattativa: il racconto tragicomico dell'arrivo al Napoli

05.10.2020
23:40
Redazione

Retroscena sull'arrivo di Cavani al Napoli

L'edizione odierna de Il Mattino ritaglia ampio spazio al libro di Gianluca di Marzio. Dal quotidiano si legge:

Un mix tra comica e tragica è la storia che ha portato Cavani in azzurro nell'estate del 2010. Il Napoli si trova in ritiro estivo a Folgaria e ha chiuso l'accordo con Cavani. Manca un fax che deve inviare lo stesso giocatore direttamente dall'Uruguay dove si trova in vacanza, ma l'hotel in cui alloggia il Napoli ha un fax fuori uso, così i dirigenti del club si accordano con un altro albergo a pochi minuti di distanza. Nessuno, però, avrebbe immaginato che la trattativa si sarebbe protratta fino alle 2 di notte. «Bigon e il team manager

Santoro, in preda all'ansia, si addentrano nel buio della montagna correndo verso l'altro albergo. Suonano il campanello ma niente, nessuna risposta. Così decidono di scegliere la strada degli schiamazzi, urlando a squarciagola in piena notte. Aprite, aprite! Deve arrivare un fax! Urgente!. Dopo pochi minuti inizia ad arrivare il contratto di Cavani, ma la prima copia non si legge correttamente: pagine sbiadite, il toner della stampante sta terminando. Il direttore richiama in Uruguay e si fa rispedire tutto; corroso dall'agitazione e dalla paura di non farcela, Bigon viene assalito da una colite improvvisa e corre in un bagno. È dal bagno che il ds chiama il team manager. Allora, si vede? C'è? Tutto ok?. L'urlo liberatorio arriva intorno alle 3 e mezza. Cavani è del Napoli!.

Notizie Calcio Napoli