Callejon

Il Mattino - Il Dalian chiama Callejon, lo spagnolo non dice no a Benitez! L'affare può già chiudersi a gennaio

04.11.2019
09:10
Redazione

Incredibile svolta di calciomercato possibile già a gennaio. Il Napoli potrebbe perdere Callejon come Hamsik e sempre per mano del Dalian. Offerta maxi di Benitez

Calciomercato Napoli - Per tutti arriva il momento di dire addio, anche per Callejon. Come riporta Il Mattino, Rafa Benitez lo chiama al Dalian, in Cina, e lui non ha detto di no. Rafone e José non hanno da tempo il manager in comune, perché l’avvocato Quilon si è separato dal tecnico di Madrid da oltre un anno. Ma gli interessi in palio, fanno riavvicinare tutti. In cuor suo, Callejon, sogna che il Napoli gli proponga un rinnovo avvicinandosi alla cifra proposta dai cinesi ma De Laurentiis non potrà mai neppure accostarsi. Il presidente una offerta l’ha fatta, importante, prima dell’estate. Ma nessun rilancio. Il destino appare segnato, ma ora c’è solo da capire quando si consumerà la separazione: se a giugno, come i tifosi auspicano, o già tra gennaio e febbraio.

Callejon

Callejon-Dalian, possibile approdo in Cina a gennaio!

Se il Dalian e i suoi emissari dovessero offrire la stessa cifra sborsata per Hamsik, il Napoli farebbe fatica a dire di no già a gennaio. Ipotesi in piedi,ma non ancora matura. Perché ancora nessuno si è fatto vivo e ha bussato alla porta di DeLaurentiis. Il punto è che i cinesi fanno velocemente: Hamsik venne compulsato e convinto in meno di 24 ore, quelle della vigilia della partita con la Sampdoria. Poi il Dalian ci mise altri venti giorni per l’accordo con il Napoli ma nel frattempo il dado era tratto. Certo Callejon non molla. Con l’Atalanta, mercoledì sera, è stato il migliore, senza dubbio, con un assist perfetto per Maksimovic, una percentuale elevatissima di passaggi precisi (92%).

Da Benitez a Sarri e poi Ancelotti: difficile trovare qualcuno che riesca a fare a meno di Josè. D’altronde le sue capacità di adattamento sono straordinarie: fondamentale nel 4-3-3 sarriano e vitale anche per sostenere il 4-4-2 di Ancelotti. Perché nessuno corre come lui, nessuno ha la sua intelligenza tattica: e quindi non deve stupire che Callejon ha giocato titolare tutte le gare di Champions da quando è arrivato al Napoli. Ovvero 29 partite. Nessuno lo ha mai messo in discussione nelle notti che contano, ha sempre giocato dall’inizio e solo 9 volte è stato sostituito, l’ultima proprio a Salisburgo, dove era capitano come lo era anche a Genk. L’uomo dei record in Champions, non c’è che dire. 

Notizie Calcio Napoli