Mertens-Callejon, Il Roma: De Laurentiis faccia una scelta, gli dica che non vuole rinnovarli o si muova!

09.10.2019
10:30
Redazione

Calciomercato Napoli - Mertens e Callejon ancora in bilico con il rinnovo di contratto. Il Roma critica la gestione del club di Aurelio De Laurentiis sul loro futuro

Ultimissime calcio Napoli - Un po’ di sole c’è nel clima uggioso del Napoli di questo momento. Gli spiragli di luce arrivano da due calciatori della vecchia guardia. Da elementi esperti che attualmente non hanno più un contratto con il club azzurro dopo giugno 2020. Ancelotti sta avendo delle ottime risposte da Josè Maria Callejon e Dries Mertens. Almeno loro stanno facendo bene in un gruppo che si è smarrito dopo la bellissima prova contro il Liverpool. Si fida di loro Carletto e non a caso li ha impiegati più di tutti. Lo spagnolo comanda la classifica di presenze tra campionato e Champions con 675 minuti giocati. Subito a ruota c’è il belga a quota 646. Impossibile fare a meno degli storici e anche quando dovrebbero riposare vengono buttati nella mischia. È successo a Callejon domenica contro il Toro e a Mertens in Champions con il Genk. Ancelotti aveva pensato di farli riposare almeno per novanta minuti ma niente da fare. Quando sono stati inseriti hanno cercato di fare il possibile ma la confusione generale ha, purtroppo, travolto anche loro.

Sta di fatto che questi due pezzi pregiati, anche se hanno passato i trenta, andrebbero tutelati. Per il bene loro ma soprattutto per il Napoli. Risulta difficile trovare in questo momento due come Josè e Dries in giro per l’Europa. Calleti è universale, può giocare ovunque e porta a casa sempre lo stesso rendimento. Ancelotti lo ha fatto giocare in tutte le posizioni e non è mai rimasto deluso. Il “Ciro” fiammingo ha segnato più di tutti nelle prime nove partite, ha il senso della posizione e non lesina mai fatica pur di dare il suo contributo. Se anche gli altri facessero la stessa cosa molto probabilmente il

Napoli non sarebbe finito in questo tunnel. Stanno lottando in pochi adesso. Molto probabilmente per una questione fisica, mentale e anche di non abitudine ai tanti cambiamenti tattici che ci sono. Ancelotti non riesce a trovare un vero e proprio undici titolari. Ha cambiato nove formazioni su nove incontri. In questo modo nessuno si sente padrone del suo ruolo. Va anche detto che il turn over neanche sta funzionando visto e considerato che nessuno è fresco come una rosa.

Aurelio De Laurentiis deve fare una scelta. Deve comunicare a Callejon e Mertens che non ha più intenzione di rinnovargli il contratto. O altrimenti, se ci sono le premesse, meglio affrettarsi. Perché se senza conoscere il loro futuro i due 32enni fanno la differenza figurarsi che cosa potrebbe accadere se sapessero di restare altri due anni alle loro condizioni. Di sicuro le intenzioni di rinnovare ci sono da parte di entrambi ma con delle richieste importanti. Impossibile pensare che chiedano la luna e quindi sarebbe opportuno sedersi una sola volta davanti ad un tavolo e trovare l’accordo. In caso contrario saluti e baci, amici come prima e a fine anno ognuno per la sua strada. Tanto nessuno dei due tirerà la gamba dietro ma lotteranno fino alla fine per poter raggiungere gli obiettivi prefissati dal Napoli. Al momento Ancelotti non può fare a meno di loro. Li utilizza sempre sapendo che il loro contributo ci sarà sempre. Sperando che tutti gli altri del gruppo possano fare la stessa cosa perché non si può rimanere anonimi in una stagione che doveva essere quella della consacrazione.

Fonte : Salvatore Caiazza - Il Roma
Notizie Calcio Napoli