UFFICIALE - Santos-Robinho, è già finita per la condanna per violenza sessuale ai tempi del Milan

18.10.2020
02:00
Redazione

Robinho sotto accusa in Italia

Calcio - La storia di Robinho al Santos è già finita. Le due parti hanno deciso di terminare in anticipo l'accordo firmato circa una settimana fa, prima che l'ex Milan potesse scendere in campo per la prima volta. A dare l'annuncio è la stessa società bianconera che scrive: "Il Santos e Robinho annunciano che hanno deciso, di comune accordo, di rescindere il contratto firmato lo scorso 10 ottobre al fine di permettere al giocatore di concentrarsi esclusivamente sulle vicende giudiziarie che lo riguardano in Italia"

. È questo il motivo della rottura: la condanna per violenza sessuale a 9 anni di carcere che nel 2017 la giustizia italiana ha inflitto al giocatore, per fatti accaduti nel 2013 quando militava nel Milan. Le critiche e l'abbandono di alcuni sponsor hanno spinto la società a lasciare andare il giocatore, nonostante il verdetto non sia definitivo. Robinho ha comunque voluto ringraziare i tifosi del club:

"Ho sempre voluto aiutare il Santos, ma se in qualche maniera la mia presenza diventa un problema, meglio andar via, meglio concentrarmi sulle mie vicende personali. Dimostrero' la mia innocenza per i tifosi del 'Peixao' e per chi mi vuole bene".

Fonte : Tuttosport.com
Notizie Calcio Napoli