Setien

Barcellona, Setien: "Il Napoli sta vivendo un momento positivo, che piacere vedere Fabian segnare! Gattuso mi spiava? Spero di batterlo come fatto col Betis. Stanotte penserò alla formazione" [VIDEO]

24.02.2020
18:51
Redazione

Napoli-Barcellona, Quique Setien e Gerard Piqué in conferenza stampa: la diretta su CalcioNapoli24.it e CalcioNapoli24 Tv. Inizio ore 18:15 allo stadio San Paolo

Ultimissime calcio Napoli - Quique Setien in conferenza stampa con Gerard PiquéChampions League, via sgli ottavi di Finale di Champions, la SSC Napoli ospita allo stadio San Paolo il Barcellona di Leo Messi e Quique Setien. L'allenatore del Barcellona sarà accompagnato dal difensore spagnolo in conferenza. Inizio ore 18:15 allo stadio San Paolo.

18:53 - Si conclude la conferenza stampa.

Setien: "Maradona o Messi? Ognuno resta nel suo contesto, Leo da 15 anni gioca su questi livelli tutte le partite. Questa è la differenza con il resto di giocatori del suo livello. Non c'è un calciatore con la continuità di Leo che continua a fare gare come l'ultima giocata. Maradona mi è piaciuto molto ,senza dubbio. E' stato un calciatore che ci ha fatto amare questo sport. lenglet e Umtiti sono in grande forma. Stanotte deciderò chi gioca. Diprende d adiverse sfumature che interssano queste scelte. Vediamo cosa possono darci ma non ho ancora deciso. Sono decisioni che mi terrò fino alla fine della stagione, entrambi stanno molto bene"-

Setien: "Siamo in un momento buono, stiamo attraversando un buon momento su entarmbi i fronti. Questa partta va affrontata con energia e menatlità. Sapremo cosa significherà vincere qui e poi pensiamo alla gara del fine settimana. E poi piano piano penseremo alle altre. Ogni gara è importante, cercheremo di affrontrale con la miglior condizione. la qualità più grande del Napoli di Gattuso? Ce ne sono tante. Io do molto valore ai calciatori, sono loro che fanno la differenza. Se sono in un momento di ispirazione sono in grado di risolvere tutto. Il Napoli ha dei calciatori straordinari, hanno un piano di gioco molto chiaro. Cercano di uscire da dietro, di ripartire. Poi hanno dei calciatori che si legano bene con questo modo di giocare e che possono far male. Hanno delle risorse tecniche che possono fare molto male. Poi starà anche alla capacità che riusciranno a mettere nel difensdere: contro il Barcellona non è mai facile".

Setien: "Priorità al centrocampo o all'attacco? In un senso o nell'altro quello che facciamo ha sempre come obiettivo quello di cercare la porta. Per noi è indifferente. Queste sono sfumature che influiscono, si cerca di compromettere il rivale. Mettere uno in meno in avanti non significa non voler fare gol. Questa è un'idea, la nostra intenzione è essere forti e cercare, come in tutte le partite, la porta. Il Barcellona ha la forza per poter fare sempre male all'avversario".

Setien: "Ogni allenatore ha una propria sfumatura. A volte i cambi migliroano o a volte peggiorano. Gattuso ed io siamo arrivati in situazioni diverse, quello che cerchiamo è impiantare il nostro timbor, la nostra firma e dare ai giocatori dei concetti validi che possono protarci alla vittoria. A volte serve tempo, in entrambi i casi si sta vedendo la qualità di quello che stiamo portando alle squadre".

Setien: "Fabian Ruiz? Lo vedo con affetto, la tifoseria napoletana lo segue con affetto. Ha avuto una crescita spettacolare. Mi fa piacere per lui, speroche domani riusciamo a frenarlo. Mi fa piacere vedere i suoi gol e la sua crescita. E' un grandissimo calciatore, un ragazzo umile ed intelligente. E' una persona bellissima".

Setien: "Preoccupato per il Coronavirus? Invio la mia solidarietà e quella del club. Speriamo si trovi una soluzione quanto prima. Mi preoccupo per me e per tutti quelli a cui può succedere. All'arrivo mi hanno misurato la temperatura".

Setien: "Il fatto di riuscire a recuperare quanto prima la palla? E' sempre megli oaverlo che farlo tenere al rivale. E' una delle cose che cerchiamo di migliorare, è l'idea che abbiamo per cercare quel tempo lì. Può essere un aspetto importante domani, importa crescere ed essere superiori agli avversari in tante cose e tradurre questo in gol".

Setien: "Mi sono arrivate le parole di Gattuso. La verità è che mi sento lusingato, per me è un orgoglio. E' stato un grandissimo calciatore ed un rande tecnico, mi fa piacere che abbia detto questo sul mio modo di lavorare. Col Betis a Milano ho un bel ricordo. Ci sono stati tanti giocatori che rendno le cose facili all'allenatore, vedi Fabian, Lo Celso. Quella gara è nei miei ricordi. Spero di no per Gattuso ma spero succeda anche domani. Lo ringrazio per la parole a cui do molto valore".

Setien: "E' una partita che ha una motivazione speciale, la vivo in modo molto emotivo. Cominciare la Champions in questo stadio pieno di storia e passione è emozionante. Spero rimarrà nei ricordi per aver giocato bene e con personalità. Non c'è migliore inizio di questo su un palco come questo".

Setien: "Pressione particolare nello spogliatoio per vincere la Champions? La realtà è che se n'è èparlato poco di quello che è successo. Abbiamo atmosfera positiva e buona. Abbiamo superato gare difficili nella Liga. Il Napoli sta vivendo un momento buono e positivo. Ho fiducia nel seguire la linea positiva, domani sarà gara complicata. Dobbiamo cercare il livello che stiamo dando ultimamente".

18:36 - Adesso tocca a Setien.

Pique: "Se ho parlato con Messi dello stadio San Paolo? Non l'ho fatto ma lui sarà contento di giocare in uno stadio con tutta questa storia alle spalle.L'importante è fare un buon risultato".

Pique: "Le polemiche sui social? Ci sono tanti Pulcinella, tutti lo siamo un po' nella vita. In questo caso volevo manifestarlo, non è un messaggio alla direzione. Tutte le dirigenze hanno amici e protetti, è logico. Quando si oltrepassano i limit ibisogna dirlo. Si fa bene a girare la pagina e concentrarsi sul calcio giocato. Quando una squadra come il Barcellona attraversa momenti difficili  è arduo controllare il rumore. Se la squadra funziona e i risultati sono buoni non importa quello che succede attorno".

Pique: "Giocare nel tempi di Maradona? Del Napoli abbiamo paura di molte cose. Non hanno inziiato bene la stagione ma sono cresciuti molto. Hanno dei buoni giocatori come Milik, Mertens e Insigne. Ci possono dare problemi. Sarebbe importante segnare domani. Maradona è stato un giocatore unico, ha dato molto a questo sport, sia al Napoli che al Barcellona. Lui o Messi? Scelgo il secondo, l'ho avuto al mio fianco per parecchi anni".

Pique: "Dimenticare Liverpool e Roma? Non dimenticheremo mai perché è stato un duro colpo, penso che dalle grandi sconfitte si può prendere qualcosa di positivo".

Pique: "E' la prima volta qui per oi, è sempre una bella cosa. Alla squadra piace provare cose nuove. Il Napoli è migliorato molto nelle ultime partite. Non ha iniziato bene ma è migliorato. Hanno battuto la Juventus ed il Liverpool. Bisogna fare attenzione":

Piqué: "Dobbiamo pensare al nostro obiettivo, al campo, al risultato. Come giocatori dobbiamo vincere e fare il meglio nekl terreno di gioco. La cosa importante è pensare alla gara, non adl altre cose".

18:15 - Inizia la conferenza stampa. Il primo a parlare sarà Pique.

18:14 - A momenti inizierà la conferenza stampa.

18:00 - Mancano 15 minuti all'inizio della conferenza stampa. Il delegato UEFA è al lavoro per ultimare i dettagli.

17:50 - Gremita la sala stampa dello stadio San Paolo. E' tutto pronto per l'inizio della conferenza stampa di Setien e Pique.

Dove vedere Napoli Barcellona

Piqué

Napoli-Barcellona, conferenza stampa Setien e Piqué

  • Qui la conferenza stampa di Quique Setien e Gerard Piqué, inizio ore 18:15

Napoli-Barcellona, il programma completo della vigilia su CN24 TV

  • Allenamento del Napoli aperto ai media per i primi 15' ore 15:10;
  • Conferenza stampa Barcellona ore 18:15;
  • Allenamento del Barcellona aperto ai media per i primi 15' ore 19:00.
Napoli Barcellona Champions League
Fonte : Dal nostro inviato al San Paolo, Simone Guadagno
Notizie Calcio Napoli