Fallimento Guardiola al Man City: spesi quasi 800 milioni per non andare mai oltre i quarti di Champions

17.08.2020
05:00
Redazione

Fallimento Manchester City, spesi 800 milioni da Guardiola per non essere mai arrivato in semifinale Champions

Calciomercato - Un dato indicativo e al tempo stesso inquietante, quello relativo alle spese sostenute dal Manchester City dall'avvento di Guardiola. Dal 2016 il club ha speso la bellezza di 777,91 milioni di euro. E in quattro anni non ha mai centrato una semifinale di Champions League. Un fallimento epico che mette in secondo piano i successi in patria (2 Premier League, una FA Cup, 3 Coppe di Lega, 2 Community Shield) e che viene evidenziato dal fatto che sotto la gestione Pellegrini

(2015-16) almeno la squadra era arrivata tra le prime quattro:

Nel dettaglio

Stagione 2016-17: 215 milioni spesi (Stones, Sané, Gabriel Jesus, Gundogan, Bravo, Nolito, Moreno, Rulli, Zinchenko, Pablo Mari, Mooy)
Stagione 2017-18: 317,5 milioni spesi (Laporte, Mendy, Walker, Bernardo Silva, Ederson, Danilo, Douglas Luiz, Harrison, Kayode, Ilic)
Stagione 2018-19: 78,59 milioni spesi (Mahrez, Palaversa, Sandler, Itakura, Arzani)
Stagione 2019-20: 166,82 milioni spesi (Rodri, Cancelo, Angelino, Pedro Porro, Steffen, Meshino)

Notizie Calcio Napoli