Il Mattino - Skomina porta bene al Napoli, 'fatale' invece per il Liverpool: 4 ko su 4 sfide col fischietto!

11.12.2018
11:50
Redazione

L’ultimo ricordo di Jurgen Klopp riporta a Roma, con quel mani di Alexander-Arnold che grida ancora vendetta. Il Liverpool la scampò e raggiunse

L’ultimo ricordo di Jurgen Klopp riporta a Roma, con quel mani di Alexander-Arnold che grida ancora vendetta. Il Liverpool la scampò e raggiunse la finale di Champions col Real Madrid,ma Skomina non uscì bene dall’Olimpico, subissato di fischi e critiche per un arbitraggio che aveva lasciato a desiderare.

Eppure il 4-2 della semifinale di Champions proseguiva la striscia negativa della squadra inglese: con l’arbitro sloveno, quattro sconfitte in altrettanti faccia a faccia. Il primo, nel 2009, vedeva in campo proprio un’italiana ad Anfield, con la Fiorentina capace di sbancare Liverpool per 2-1 in Champions League. Incroci che non hanno fatto sorridere gli inglesi nemmeno in Europa League: nel 2015 l’eliminazione ai rigori contro il

Besiktas dopo la sconfitta, un anno più tardi il crollo in casa del Villarreal. Tradizione sfavorevole che non lascia tranquillo Klopp. Ancelotti guida un Napoli che con Skomina ha quasi sempre sorriso, collezionando tre vittorie in quattro incontri. C’era lo sloveno con il Manchester City al San Paolo nel 2011 (2-1), nel preliminare Champions a Nizza del 2017 (2-0) e nel 3-0 allo Shakhtar del San Paolo un anno fa. Unica sconfitta a Madrid, ma contro il Real poi campione nemmeno Skomina avrebbe evitato cadute. Lo riporta l'edizione odierna de Il Mattino.

Notizie Calcio Napoli