Antognoni: "Fiorentina? Non avrei mai pensato di andarmene. Gattuso? L'ho salutato una mattina e poi non l’ho più visto"

22.07.2021
03:00
Redazione

Antognoni sull'addio alla Fiorentina e Gattuso

Ultime calcio - Giancarlo Antognoni, ex dirigente della Fiorentina, è intervenuto ai microfoni di Sportitalia per parlare del suo addio al club viola:

“La Fiorentina mi ha offerto un ruolo che non ho ritenuto valido. Credo sia giusto che uno valuti tutto quello che ha fatto nella sua carriera e non mi aspettavo di poter retrocedere dalla posizione avuta negli ultimi due anni. Accettando una proposta come quella arrivata avrei dato l’impressione di essere il responsabile degli ultimi risultati della Fiorentina. Questa proposta mi è stata posta male. Nessuno pretende di mantenere il ruolo che avevo già e se mi fosse arrivata il prossimo anno l’avrei

accettata. Ma non da quest’anno. Con il centro sportivo la cosa sarebbe stata diversa. Con l’esperienza che ho nel mondo del calcio avrei potuto fare tutto, ma avrei voluto essere operativo come negli ultimi due anni non mi è stato possibile. Il ruolo di bandiera non mi piace. Non credo di essere stato sfruttato a dovere. Mi dispiace soprattutto per i tifosi che si sia creata tutta questa situazione”.

Sui tanti avvicendamenti in panchina a Firenze ha poi dichiarato: “Secondo me tutti gli allenatori che sono passati in questi due anni hanno fatto quello che potevano. Gattuso l’ho salutato una mattina e poi non l’ho più visto. Sono contento che sia arrivato Italiano perché lo reputo un tecnico da Fiorentina”.

Notizie Calcio Napoli