Bergomi: "Scudetto? Inter, Napoli, Milan e Juve sono tutte sullo stesso piano perché imperfette"

23.01.2021
03:00
Redazione

Bergomi sul Napoli

Napoli Calcio - Giuseppe Bergomi, ex difensore e oggi opinionista e commentatore per Sky Sport, ha parlato a Stadio Aperto, trasmissione di TMW Radio:

Bergomi

"Domenica sera avremo uno psicologo in studio per analizzare il comportamento dei calciatori e capire perché si verifichino certi risultati e ci siano prestazioni così altalenanti. Se dovessi dare un parere io sarei superficiale, ma ci sono situazioni da capire, come il Milan che ormai da trenta partite non ha il minimo calo ed invece altri che hanno un rendimento così ondivago".

Come si spiega questo caos a Roma?
"Perché siamo figli del risultato, ma dovremmo invece mantenere una linea. Fonseca sta lavorando bene, negli scontri diretti ha faticato ad alzare l'asticella,

ma con questo ruolino di marcia puoi pensare di rimanere in alto. C'è però poco carisma, si fatica a trovare quello cui aggrapparsi se si va sotto nel punteggio: è successo con l'Inter, ma per il resto raramente".

Qual è la vera Juventus?
"Secondo me quella che ha vinto a Barcellona, lì si è visto quello che vuole Pirlo, un calcio non banale e ambizioso. La rosa non è completa, e vedo una Juve che fa fatica contro delle concorrenti molto credibili, le due milanesi su tutte".

Potrebbe vincere lo Scudetto anche senza mercato?
"Io la metto sullo stesso livello di Napoli, Milan e Juventus: tutte hanno rose imperfette. Così potrebbe andare bene, perché l'Inter ha una squadra forte, che risale il campo appoggiandosi sui giocatori d'attacco, che dribbla poco e quindi ha bisogno di campo per liberare Hakimi e gli inserimenti dei sufficienti. Per lottare può essere sicuramente sufficiente chi c'è".

Notizie Calcio Napoli