Di Gennaro

Di Gennaro: "ADL sempre chiaro, il Napoli non può permettersi mercati folli. Sarri mi voleva in azzurro"

17.05.2022
00:30
Redazione

Le parole di Davide Di Gennaro sul Napoli e un retroscena di calciomercato

Napoli - A “Senza Filtri”, programma televisivo ideato da Luca Cerchione e condotto da Paolo Bargiggia in onda su Foto Ema Live (92 dgtv Campania), è intervenuto Davide Di Gennaro, calciatore del Taranto ed ex di Milan e Lazio. Di seguito un estratto realizzato dalla redazione de IlSognoNelCuore.com. 

"Milan? Parliamo di una squadra storica. Mi fa piacere che Maldini, persona che stimo tanto, abbia portato i rossoneri in alto.Fallo sul primo gol del Milan contro l'Atalanta? Il contatto c'è, il fallo si poteva fischiare. Inzaghi? L'ho conosciuto alla Lazio, sulla gestione del gruppo è uno dei migliori tecnici. L'Inter è stata privata di Lukaku ed Hakimi ma ha portato lo stesso a casa trofei. Sul mercato del Napoli? Penso che De Laurentiis sia stato abbastanza chiaro. Il Napoli non si è mai potuto permettere cifre folli sul mercato. Il Napoli deve investire su calciatori giovani e

forti che possono crescere e per farlo devono giocare partite importanti. Una piazza esigente come Napoli è da troppo che non vince e per riuscirci c'è bisogno di calciatori forti, ma non sempre serve spendere tanto sul mercato per farlo. Allenare a Napoli non è semplice, anche Ancelotti, uno dei più vincenti, ha avuto dei problemi. Spalletti ha il carisma giusto per restare sulla panchina del Napoli. Mertens? Tralasciando il suo passato al Napoli, quest'anno per quel poco che ha giocato ha raggiunto numeri pazzeschi. Mario Rui? Ha giocato con me allo Spezia ed ha sempre fatto molto bene. Sei mai stato vicino al Napoli? C'è stato un approccio col Napoli nel 2015, io venivo dall'anno in B col Cagliari. Sarri cercava il sostituto di Jorginho e fece il mio nome. Per una società come il Napoli il settore giovanile dovrebbe essere un fiore all'occhiello ma in realtà non è così. Var? Da calciatore, vorrei che venisse inserita la chiamata da parte delle squadre. Sarebbe più equo”.

Notizie Calcio Napoli