Di Marzio: "Champions, attenti ad Insigne: vive di scatti! Dybala MVP? Lo meritava Immobile"

06.08.2020
05:00
Redazione

A Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è intervenuto l'ex allenatore e osservatore Gianni Di Marzio. Ecco le sue parole:

Inter, sfida importante al Getafe stasera:
"E' una gara delicata, con dei veleni che si sono portati dietro e dovranno dare il massimo. Sono convinto che faranno una grande partita. Si schiererà con il classico 3-5-2, con Conte che ormai ha collaudato nel tempo".

Dybala e Insigne ci saranno in Champions?
"Io credo e spero di si. I giocatori, quando ci sono questi grandi eventi, ci mettono qualcosa di più, una volontà diversa. E credo che possono esserci. Certo, è un rischio soprattutto per Insigne. Sono simili, lavorano molto sullo scatto e l'adduttore è soggetto a sforzi importanti. Bisognerà provarli bene prima della partita". 

Se Ronaldo avesse vinto la classifica cannonieri, Scarpa d'Oro, lo avresti premiato come migliore della Serie A?


"Io sì, perché i fatti sono quelli che fanno la differenza. Immobile? Sono un suo grande estimatore. E' l'unico attaccante italiano dal gioco europeo. Fa pressing alto e in area di rigore devi stare sempre attento. E' stato premiato Dybala ma lo avrei dato al laziale. Il potere politico conta, non c'è niente da fare e dobbiamo dirlo. Dybala è un grande giocatore, ma cosa dovrà fare Immobile per vincere?".

Everton le piace?
"Everton è una punta sinistra che al Milan, visto Rebic, poteva essere un doppione. Ma Everton è nazionale brasiliano, quindi sarebbe stato Rebic un doppione e non lui. E' molto forte e non so perché ancora non sia arrivato in Europa".

Chiesa potrebbe andare al Milan?
"Credo che la volontà del ragazzo sia quella di cambiare. Però per il 4-3-3 juventino è l'ideale".

Notizie Calcio Napoli