dossena

Dossena: "Napoli ai livelli dell'Inter. Pirlo alla Juve per dare potere ai giocatori"

12.05.2021
00:30
Redazione

Dossena parla del Napoli e della Juventus

Napoli -“Il Napoli andrà in Champions, però mi sarei aspettato uno svantaggio minore rispetto all’Inter. I nerazzurri sono superiori, ma non così tanto. Con l’ingaggio di Pirlo, la Juve voleva dare peso ai giocatori, ma ha sbagliato. In questo momento CR7 è deleterio, ma non si può togliere”. L’ha detto ai microfoni di Radio Crc l’ex difensore di Liverpool, Napoli e Udinese, Andrea Dossena. “Il Napoli chiuderà il campionato nelle prime posizioni – ha detto Dossena a Radio Crc – a giocarsi l’ultimo posto Champions saranno Milan e Juve. Gli azzurri avrebbero potuto avere qualche punto in più. Purtroppo gli infortuni nella parte centrale della stagione non ha permesso al Napoli di ridurre le distanze dall’Inter. I nerazzurri sono superiori, ma non di tanto”. Fa rumore, invece, il crollo della Juve. “La dirigenza bianconera ha voluto rinunciare

a Sarri, uno dei tre migliori allenatori in circolazione, per affidarsi a Pirlo perché la Juve intendeva dare più forza ai giocatori. Non è andata per il verso giusto. La Juve ha tanti problemi. Cristiano Ronaldo, ad esempio, è in questo momento è deleterio, ma per statura e importanza è intoccabile. Pirlo avrebbe dovuto fare esperienza, come la sto facendo io in Serie D alla guida del Crema. Però, se fossi stato al suo posto avrei accettato la proposta della Juve. Non ho problemi a fare la gavetta, ma se posso saltare qualche gradino, lo faccio volentieri”. Chiusura su Mourinho alla Roma. “L’arrivo di Mourinho alla Roma è un bene per i giallorossi e per tutto il calcio italiano – ha detto Dossena a Radio Crc – la Roma sul mercato avrà molto più  appeal. Penso che i giallorossi si renderanno protagonisti di una campagna trasferimenti scintillante. D’altra parte, senza conoscere bene il budget, Mourinho non avrebbe mai accettato l’offerta dei Friedkin”.

Notizie Calcio Napoli