CanaleSassuolo, Guarino a CN24: "Napoli favorito ma sarà dura, ai neroverdi mancano i titolari della difesa. Mercato? Rapporti non idilliaci..."

12.01.2019
21:00
Redazione

Dopo le pausa in seguito alle feste, torna la Coppa Italia. Sul cammino del Napoli di Carlo Ancelotti, adesso, c'è

Dopo le pausa in seguito alle feste, torna la Coppa Italia. Sul cammino del Napoli di Carlo Ancelotti, adesso, c'è il Sassuolo dell'ex Roberto De Zerbi, reduce dall'amara batosta contro la spumeggiante Atalanta in un match finito 2-6. Del match di domani ne abbiamo parlato con Giuseppe Guarino, collega di CalaneSassuolo.it:

Sassuolo-Atalanta 2-6: cosa è successo ai neroverdi nell'ultimo match di Serie A?

C’è stato un crollo mentale della squadra. Una disfatta che non ammette scusanti. Tutto quello che di buono si è costruito nel girone d’andata è sembrato essere andato perso, anche dopo aver tenuto testa all’Atalanta per un’ora di gioco. Si spera che la squadra sappia riprendersi dalla botta.

Metà classifica dopo il girone d'andata: vi aspettavate di più da questa squadra?

Francamente no. Si è partiti col botto e per qualche partita si era scherzosamente detto che il Sassuolo fosse l’anti-Juve. Ovviamente sappiamo bene che la squadra ha un suo valore che la colloca tra le prime dieci. Un risultato finale peggiore sarebbe un fallimento. Quel che viene di più è invece tutto guadagnato.

Abbiamo letto di lavoro differenziato per ben 7 giocatori. Com'è la situazione infortunati?

Non buonissima. Mancano i due centrali di difesa titolari, Marlon e Ferrari, più Lemos. Questo oltre ai lungodegenti e a un ragazzo importante come Di Francesco. L’emergenza vera è dietro dove è rimasto un solo centrale di ruolo (Magnani) e due adattabili come Dell’Orco e Peluso, che però è ormai dato in partenza per Cagliari, anche se dovrebbe poter giocare in Coppa.

Che partita ti aspetti domani? Cosa cambierà rispetto a Napoli-Sassuolo 2-0?

Onestamente, cambierà molto poco. Il Napoli è la squadra di qualità il cui gioco tutti abbiamo imparato ad ammirare. Potrebbe non esserci partita per il Sassuolo. Tuttavia la Coppa Italia ci ha abituato a qualche sorpresa e in casa neroverde c’è gente che vuole mettersi in luce, come Brignola e Trotta. Un fattore che combinato alla volontà di riscatto dell’intero ambiente potrebbe fare la differenza.

Un pronostico sul match di domani?

Finirà probabilmente con una vittoria azzurra, ma il Sassuolo non cederà senza combattere. D’altronde vincere a Napoli sarebbe un trionfo inedito per i neroverdi, che non hanno mai vinto al San Paolo. Fare un pronostico secco è difficile, ma credo che le due squadre segneranno almeno un gol a testa.

Il mercato è aperto, c’è qualche affare possibile tra Napoli e Sassuolo?

Tra il Napoli e il Sassuolo i rapporti non sono idilliaci specie dopo il caso Politano di un anno fa. L’emergenza in difesa mi fa pensare al profilo di Luperto, ma la vedo dura. Dall’altro lato, se Sensi dovesse effettivamente andare al Milan dubito che il club lascerebbe andare via altri pezzi pregiati a cuor leggero. Se un asse Napoli-Sassuolo ci potrà mai essere non sarà durante questa sessione di mercato.

Notizie Calcio Napoli