Calcio a 5, finisce una stagione da applausi, a Pesaro non basta una ripresa di cuore: Napoli Futsal eliminato in semifinale scudetto

13.06.2022
05:00
Redazione

Ultime calcio a 5 il Napoli Futsal perde con Pesaro e chiude la stagione

Termina una stagione straordinaria. Il Napoli Futsal esce di scena a Pesaro, in gara 2 di semifinale scudetto. Il club caro al presidente Perugino ha accarezzato fino all’ultimo il sogno tricolore all’esordio nella massima serie, non arrendendosi e lottando al PalaFiera dall’inizio al termine della sfida. Il primo tempo è la fotocopia del match di Aversa: il Pesaro mostra i muscoli ed avanza sul 3-0, 3-1 di Turmena ma Borruto ed Honorio marchiano il 5-1 parziale. Nella ripresa il piglio ospite è differente, come all’andata: doppietta di Turmena per il 5-2, il bomber sfiora anche il 5-3 e Titì Borruto dall’altra parte fa invece 6-2. L’eterno Fortino concede il bis fino al 6-4, Tonidandel chiude i giochi e regala l’ultimo atto ai campioni d’Italia. Solo applausi per i partenopei.

Calcio a 5

Italservice Pesaro vs Napoli Futsal, la cronaca

Subito un’azione rocambolesca premia i padroni di casa e Bolo insacca l’1-0. Grasso, servito da corner, la stoppa e calcia in area ma Espindola è superlativo. Borruto lontano dal bersaglio dalla distanza. Il Cobra, però, non sbaglia una seconda volta: Ganho si oppone brillantemente da due passi, il tap-in vale il 2-0. Basile lancia immediatamente Fernandinho power play: la mossa, tuttavia, conduce al 3-0 dell’estremo difensore dei campioni d’Italia direttamente dalla sua porta. Una splendida costruzione corale azzurra, sempre col quinto uomo, giunge fino a Turmena ma il 17 di testa non va a segno. Respinta la conclusione violenta di Coelho, di nuovo Turmena riesce a ridurre il gap con il mancino del 3-1 sfruttando il velo di Fortino. Un errore del portoghese permette a Borruto di entrare in porta col pallone e rimettere le cose sui binari giusti per i suoi (4-1). Honorio insacca il 5-1 a 3’ dal duplice fischio. Sul finire di prima frazione il Napoli esaurisce il

bonus falli: Lo Conte, subentrato a Ganho per l’occasione, alza sopra la traversa il tiro libero di Bolo.

Nella ripresa è Turmena ad agire da portiere di movimento: Dian Luka tenta di approfittare della contromossa di Colini con De Oliveira quinto, ma il 77 col destro va sul fondo da posizione defilata. Ancora Turmena per il 5-2 a tu per tu con Espindola. Partenopei galvanizzati, il tracciante di Dian Luka per il laterale che va a caccia della tripletta ma il portiere dei pesaresi è miracoloso con la manona. Come nella situazione precedente, i marchigiani non accusano il colpo e Borruto cala l’hattrick del 6-2. Il Napoli non molla, da metri zero la firma del 6-3 di Fortino. Non è finita, perché su un batti e ribatti la zampata di Robocop è quella del 6-4. Fioccano le opportunità per il capocannoniere della A e per Bruno Coelho, su una tiro ribattuto è Tonidandel a depositare nel sacco il 7-4 che sancisce il risultato finale e la gioia del collettivo di Fulvio Colini.

ITALSERVICE PESARO-NAPOLI FUTSAL 7-4 (5-1 p.t.)
ITALSERVICE PESARO: Espindola, Tonidandel, Salas, De Oliveira, Bolo, Obbar, Frontino, Honorio, Borruto, Taborda, De Luca, Vesprini, Mariani, Cianni. All. Colini

NAPOLI FUTSAL: Ganho, Grasso, Fernandinho, Fortino, Dian Luka, Daniele, F. Perugino, Bruno Coelho, Arillo, De Simone, Amirante, Turmena, A. Perugino, Lo Conte. All. Basile

MARCATORI: 1' p.t. Bolo (P), 7' Borruto (P), 9' Espindola (P), 11' Turmena (N), 13' Borruto (P), 15' Honorio (P), 10' s.t. Turmena (N), 12' Borruto (P), 13' Fortino (N), 14' Fortino (N), 17' Tonidandel (P)

AMMONITI: Taborda (P), De Oliveira (P)

ARBITRI: Giovanni Zannola (Ostia Lido), Marco Moro (Latina), Andrea Saggese (Rovereto) CRONO: Davide Plutino (Reggio Emilia)

Area Comunicazione Napoli

Notizie Calcio Napoli