Casertana

Casertana esclusa dalla Serie C! L'avv. Chiacchio: "Nessuna speranza di vincere il ricorso"

20.07.2021
21:10
Redazione

La Casertana calcio esclusa dalla Serie C. L'avvocato Chiacchio pessimista sul ricorso: Poche speranze di vincere, ripartirebbe dalla Serie D

Calcio Campania, ultime notizie. A Radio Punto Nuovo nel corso di Punto Nuovo Sport Show è intervenuto l'avvocato Eduardo Chiacchio, che ha commentato le vicende della Casertana, la squadra di calcio di Caserta che di recente è stata esclusa dal campionato di Serie C.

"Ho avuto dal presidente D'Agostino per il ricorso al Coni. Non credo nel ricorso, non credo che il ricorso possa essere accolto. Un avvocato che ha onestà intellettuale, se pensa che un incarico che gli venga conferito non ha speranza di successo, non deve accettare questo incarico. In tal senso, non conta nulla la parcella. Questo non significa che il ricorso della Casertana possa essere accolto, Io mi auguro con tutto me stesso che possa essere accorto e che i colleghi che hanno accettato l'incarico siano capaci di ottenere i risultati che ritengo non possono essere raggiunti. Ma, io non posso tradire la mia morale. C'è

è stato il comunicato ufficiale della FIGC che contesta alla Casertana tre inadempienze e quella della fideiussione la considero insuperabile. Capisco il presidente D'Agostino nella sua più cupa disperazione sportiva, è arrivato a versare assegni circolari per 350mila euro, ma senza fidejussione non si può essere iscritti al campionato. Ottenere una fideiussione non è semplice, non mi permetto di valutare cosa sia successo.

Il Presidente D'Agostino mi ha detto che ci sono stati atteggiamenti dolosi nei suoi confronti. La Casertana ha pagato i suoi tesserati fino all'ultimo euro. D'Agostino ha fatto ogni sforzo. Mi auguro che mi sono sbagliato e che i colleghi che hanno accettato l'incarico possano vedersi accolti il ricorso. Azioni legali? Dovrà valutarli il suo penalista. Ripartirebbe, eventualmente, la città di Caserta dalla Serie D con una nuova compagine societaria. Dopo il Collegio di Garanzia dello Sport ci sono anche Tar e Consiglio di Stato da poter adire".

Notizie Calcio Napoli