Frode fiscale per oltre 3 milioni, Mourinho patteggia un anno di carcere e una multa

05.02.2019
15:40
Redazione

Ha patteggiato Josè Mourinho per il reato di frode fiscale nel biennio in cui allenava al Real Madrid. L'ex tecnico del Manchester United avrebbe dovuto scontare un anno di carcere, ma non avendo precedenti ha potuto chiudre la vicenda con una multa molto salata. 

In base a quanto accertato dal tribunale di Madrid, José Mourinho, dopo aver firmato il contratto con il Real Madrid nel 2010 e dopo aver trasferito la sua residenza nella capitale spagnola, "non avrebbe dichiarato al fisco le imposte sui diritti di immagine defraudando così dalle casse iberiche 1.6 milioni nel 2011 e 1.7 nel 2012"

. Inoltre, secondo la Fiscalía, il portoghese "avrebbe creato la società Koper Services SA proprio per beneficiare illecitamente dei benefici derivati dai suoi diritti di immagine. Nel 2004, lo stesso Mourinho avrebbe infatti sottoscritto un contratto attraverso il quale simulava la cessione dei suoi diritti di immagine a questa azienda con sede nelle Isole Vergini Britanniche".

Frode fiscale, Mourinho se la cava con una multa

Pagherà 180 mila euro di multa che si aggiungeranno agli oltre 3 milioni di euro frodati al fisco spagnolo. Così si risolve la vicenda per lo special one.

Notizie Calcio Napoli