Segnalazioni all'Antiriciclaggio per attività illecite con società di scommesse, Allegri si difende: "Estraneo a qualsiasi attività illecita"

06.06.2021
13:15
Redazione

Allegri si difende dalle accuse di Antiriciclaggio che gli sono piovute addosso da questa mattina

Ultime notizie calcio - Nell'edizione odierna del quotidiano "La Verità" viene riportato come, a fine aprile 2021, funzionari della Banca Intermobiliare, filiale di Torino (dove Allegri ha un conto aperto dal 2014) hanno segnalato che tra agosto 2018 e aprile 2021 il cliente Massimiliano Allegri ha ricevuto in accredito 7 bonifici per 161.000 euro da Oia service limited, società maltese coinvolta nell'indagine Galassia della Dda di Reggio Calabria, che ha determinato il sequestro dei beni - del valore di circa 400 milioni - facenti capo ad Antonio Ricci, imprenditore. Lo stesso Ricci, inoltre, ha sul capo una accusa per associazione a delinquere, truffa aggravata ai danni dello Stato e reati fiscali legati a una raccolta illecita di scommesse. Il quotidiano precisa che Allegri

potrebbe essere all'oscuro di tutto e che ha continuato a ricevere bonifici dalla Oia limited anche dopo il passaggio, datato novembre 2018, sotto la gestione di due amministratori giudiziari incaricati dal Tribunale: da lì, la società ha iniziato ad operare in modo legale. Questa la reazione del nuovo allenatore della Juventus, affidata ad una nota ufficiale da poco pubblicata:

"Con riferimento alle notizie pubblicate sul mio conto in data odierna, mi dichiaro con assoluta fermezza del tutto estraneo a qualsiasi attività illecita o irregolare e, tanto meno, a qualsiasi operazione violativa della normativa sull'antiriciclaggio".

Massimiliano Allegri
Notizie Calcio Napoli