Ultrà morto, 8 tifosi napoletani indagati per omicidio volontario

05.01.2019
21:00
Redazione

Sono stati sentiti in interrogatori andati avanti per tutto il giorno, come indagati per omicidio volontario, i quattro tifosi napoletani che erano a bordo, assieme ad un minorenne anche lui indagato, della Volvo V40 sequestrata due giorni fa perché, secondo gli inquirenti, avrebbe travolto l'ultrà Daniele Belardinelli all'inizio degli scontri prima della partita Inter-Napoli del 26 dicembre, a Milano, riporta l'edizione online de Il Mattino. E mentre la Digos milanese a Napoli ha lavorato per chiarire i loro ruoli e le loro presunte responsabilità nell'investimento, dal carcere milanese di San Vittore è uscito Luca Da Ros.

SPUNTANO NUOVI DETTAGLI

«Sarà un'indagine che riserverà colpi di scena: i miei clienti sono innocenti, non hanno investito Berlardinelli, la Volvo sequestrata, sulla quale viaggiavano, era una delle prime auto facenti parte della carovana di vetture dirette allo stadio», ha spiegato in mattinata davanti alla Questura di Napoli l'avvocato Emilio Coppola, legale del 25enne tifoso partenopeo nella cui disponibilità era l'auto (intestata in leasing al padre) e di altre tre persone che erano con lui, tutte sentite dagli investigatori fino a sera.

«L'auto è stata lavata - ha aggiunto il legale - perché dopo essere andati in cinque a vedere una partita credo sia naturale riconsegnarla pulita. La usa il padre di uno dei miei clienti mi sembra sia normale lavarla prima di riconsegnarla. Non è stato un gesto compiuto per nascondere qualcosa». Complessivamente sono otto le persone indagate a Napoli: ci sono i cinque tifosi azzurri, tra cui un minorenne, che erano a bordo della Volvo V40 sequestrata dalla magistratura milanese e anche altri tre tifosi che viaggiavano a bordo di una seconda auto del convoglio azzurro, ritenuta coinvolta nell'incidente. Anche questa seconda vettura, a breve, dovrebbe essere sequestrata. Per tutti si ipotizza il reato di omicidio volontario ma le indagini sono destinate ad allargarsi e nei prossimi giorni verranno sentite altre persone.

Le Ultime Notizie