Convenzione Regione Abruzzo-SSC Napoli, esposto arrivato all'Autorità anticorruzione: tre le violazioni contestate, i possibili scenari [ESCLUSIVA]

16.11.2020
19:10
Bruno Galvan
Nel pomeriggio vi avevamo informato sulla vicenda pubblicata da Repubblica in merito alla convenzione stipulata tra la Regione Abruzzo e la SSC Napoli che prevede il ritiro estivo del club di Aurelio De Laurentiis a Castel di Sangro dal 2021 al 2025. L'operazione costerà 6 milioni alla Regione Abruzzo. Questa somma è finita nel mirino del Movimento 5 Stelle  dell'Abruzzo che ha sollevato il caso. Ci sono degli aggiornamenti importanti sulla questione. In primis è arrivata ufficialmente l'esposto ufficiale dal gruppo Movimento 5 del Consiglio Regionale dell'Abruzzo sul tavolo dell'Autorità nazionale anticorruzione.
Sono tre le violazioni contestate dai M5S: illegittimità delle delibere per mancanza requisito dell'urgenza, ilegittimità delibere per mancanza requisito copertura pluriennale e violazione codice per gli appalti e linee guida Anac.
 
Cosa accadrà adesso? L'Autorità anticorruzione valuterà se ci saranno i termini per eventualmente intervenire nell'accordo tra le parti. In tal caso, stiamo parlando di ipotesi, arriverebbe una notifica a tutte le parti in causa. I tempi previsti per un ipotetico intervento sarebbero non meno di 90 giorni. 
 
RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie Calcio Napoli