Coronavirus, Conte in conferenza stampa

Coronavirus, nuovo decreto: Conte estende la zona rossa in tutta Italia! Stop alla Serie A

09.03.2020
21:40
Redazione

Ultimissime notizie coronavirus: estesa la zona rossa in tutta Italia. Scuole e Università chiuse fino al 3 aprile, si ferma anche il campionato di Serie A

Coronavirus, ultim'ora: tutta Italia sarà zona rossa. Lo ha appena annunciato il presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte in conferenza stampa: le disposizioni valide nella zona rossa, inizialmente limitata alla Lombardia e ad alcune province del centro-nord, vengono dunque estese a tutta la penisola italiana. "I numeri ci dicono che stiamo avendo una crescita importante delle persone in terapia intensiva e purtroppo delle persone decedute. Le nostre abitudini vanno cambiate ora: dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell'Italia. Lo dobbiamo fare subito e ci riusciremo solo se tutti collaboreremo e ci adatteremo a queste norme più stringenti" ha dichiarato Conte in conferenza stampa da Palazzo Chigi.

Coronavirus: zona rossa in tutta Italia

Ultimissime notizie coronavirus Italia. Le misure valide nella zona rossa, dunque in tutta Italia, comprendono la chiusura di tutte le scuole fino al 3 aprile, oltre che il blocco di qualsiasi manifestazione sportiva. Gli spostamenti potranno avvenire solo se motivati da esigenze lavorative o situazioni di necessità o per motivi di salute da attestare mediante autodichiarazione, che potrà essere resa anche seduta stante attraverso la compilazione di moduli forniti dalle forze di polizia. Un divieto assoluto, che non ammette eccezioni, è previsto per le persone sottoposte alla misura della quarantena o che sono risultate positive al virus.

Il Governo si è assunto anche la responsabilità di fermare la Serie A: il campionato di calcio resterà fermo e non proseguirà come si era ipotizzato fino a questo momento; accolte dunque le richieste avanzate in giornata dal CONI, che aveva esplicitamente invitato il Governo a promulgare un nuovo Decreto che stoppasse ufficialmente il campionato. Il Decreto dispone: "Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici e privati. Gli impianti sportivi sono utilizzabili, a porte chiuse, soltanto per le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato Olimpico nazionale italiano (CONI) e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali ed internazionali; resta consentito esclusivamente lo svolgimento degli eventi e delle competizioni sportive organizzati da organismi sportivi internazionali, all'interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all'aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le società sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano; lo sport e le attività motorie svolti all'aperto sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della distanza interpersonale di un metro

".

Coronavirus, conferenza stampa Conte

Coronavirus Italia. Ecco alcune delle dichiarazioni di Conte in conferenza stampa del 9 marzo 2020: "Abbiamo adottato una nuova decisione. Siamo consapevoli di quanto sia difficile cambiare le nostre abitudini, lo capisco anche io. Sono abitudini che ragionevolmente con il tempo alla luce delle nostre raccomandazioni potranno essere modificate, ma tempo non ce n'è. Stiamo avendo una crescita importante di contagi e persone ricoverate e persone decedute. Le nostre abitudini quindi vanno cambiate ora e dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell'Italia. Lo dobbiamo fare subito e ci riusciremo solo se tutti collaboreremo e ci adatteremo subito a queste norme più stringenti".

Al momento sono 7985 i malati di Covid in Italia, ben 1598 persone in più rispetto a ieri. Le persone guarite sono 724, 102 in più di ieri.

Coronavirus Serie A
Notizie Calcio Napoli